il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Patente falsa, Kastrati condannato

Il kosovaro era stato espulso dall'Italia per aver esultato dopo la strage di Charlie Hebdo e aver manifestato la volontà di diventare kamikaze

Il finanziamento alla 'guerra santa' passa anche da Cremona

Il kosovaro Resim Kastrati

CREMONA - Espulso nel gennaio del 2015 per aver esultato dopo la strage di Charlie Hebdo sui social network e per aver manifestato online la volontà di diventare kamikaze per tutelare l’onore del profeta, Resim Kastrati, il macellaio islamico che abitava a Pozzaglio, con la giustizia italiana aveva un conto aperto. Era stato beccato a girare in auto con una patente di guida falsa, reato per il quale lunedì 18 aprile a Brescia è stato condannato a due mesi e venti giorni di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

18 Aprile 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000