il network

Lunedì 22 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


IL CASO JULIETTE

Grammatico e il 'boss'. Frequentazioni pericolose

Nuovi retroscena dell'inchiesta sul locale dei vip di via Mantova al centro di un processo per un presunto giro di escort e cocaina

Grammatico e il 'boss'. Frequentazioni pericolose

Andrea Grammatico, il Juliette 96 e Hysa Bardhi

CREMONA - Il noto boss albanese che spacciava cocaina a Cremona, incassando dagli 80 ai 100 euro al grammo, e il 'patto' con il maresciallo dei carabinieri. Le indagini sul ‘Juliette96’, il locale dei vip di via Mantova al centro di un processo per un presunto giro di escort e cocaina ceduta ai clienti facoltosi, hanno svelato le frequentazioni tra Hysa Bardhi, albanese pregiudicato, ritenuto pezzo da novanta del traffico di ‘neve’ in città, e Andrea Grammatico, 29 anni, l’ex vice comandante della stazione dei carabinieri di Vescovato arrestato un anno fa e ora sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora a Colleferro (Roma).

17 Aprile 2016

Commenti all'articolo

  • mario

    2016/04/18 - 11:11

    Carabiniere colluso con un boss malavitoso albanese per spacciare droga... sembra un film americano di quelli alla Bruce Willis.... non si ha mai finito di stupirsi...

    Rispondi