il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Il pm di Martino: 'Io rottamato, vado in pensione'

Polemica del procuratore di Cremona: 'Non c'è più spazio per me in questa magistratura dominata dallo strapotere'

Di Martino:

Il procuratore Roberto di Martino

CREMONA - "Sono stato rottamato". Lo ha detto, con polemica,il procuratore Roberto di Martino, che nei prossimi giorni presenterà domanda di pensionamento, dopo che non sono state accolte le domande di trasferimento a Bergamo e Brescia. Di Martino si è detto "amareggiato e deluso, perché tutto il mio lavoro di questi anni non è stato riconosciuto. Non c'è più spazio per me in questa magistratura dominata dallo strapotere". Dalla strage di piazza della Loggia al terrorismo islamico, dal caso Cerciello alla 'ndrangheta fino al calcioscommesse. Sono tra le importanti indagini di cui il procuratore si è' occupato nella sua carriera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Aprile 2016

Commenti all'articolo

  • Giacomo

    2016/04/12 - 19:07

    Sono le persone come il dott. Roberto di Martino, capaci di pagare il prezzo della libertà e dell'indipendenza e capaci di svolgere con professionalità quotidianamente il proprio dovere che fanno trovare la forza di andare avanti nonostante lo schifo che ci circonda. Spero che cambi idea e che continui a lavorare pensando che siamo in molti ad apprezzarlo e a sostenerlo anche se non ci è dato il potere di rendere concreta riconoscenza al suo merito.

    Rispondi

  • Giovanni

    2016/04/12 - 14:02

    Arriva per tutti il momento di andare in pensione. C'è tanta gente che vorrebbe ritirarsi dal lavoro ma non può! E questo fa lo schizzinoso?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000