il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BAMBINI MAI NATI E POLEMICHE

Rinnovato l'accordo per i funerali dei feti

Per un altro anno, ma è bufera sulla convenzione tra l'Azienda ospedaliera e l'associazione 'Difendere la vita con Maria'

sepoltura feti

La prima sepoltura dei feti il 7 maggio 2010 al Civico cimitero

CREMONA - Erano intervenuti politici degli opposti schieramenti e intellettuali. Erano state raccolte firme pro e contro. Aveva preso posizione anche il vescovo. E si era mobilitata pure la stampa nazionale. Quell’angolo dei Civico cimitero e quelle piccole croci bianche tornano ora sotto i riflettori: l’ospedale ha rinnovato la convenzione con l’associazione che si occupa della sepoltura dei feti. Oggi come allora non mancano le polemiche. Il via libera è contenuto nella delibera firmata dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Camillo Rossi. Nell’atto si ricorda che ‘il 2 aprile 2010 è stata attivata, con l’associazione Difendere la vita con Maria (presieduta da don Maurizio Gagliardini e con sede a Novara), una convenzione per regolamentare il servizio di seppellimento di feti e prodotti abortivi dell’ospedale, successivamente rinnovata di anno in anno’.

01 Aprile 2016

Commenti all'articolo

  • 2016/04/02 - 15:03

    con tutti i problemi di Cremona pure i feti.Allora perchè non fare il funerale agli spermatozoi che non fecondano nulla e che vengono di fatto uccisi??

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000