il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


BILANCIO SOTTO ACCUSA

Tari, la Giunta Galimberti: migliora il servizio

La replica: "2 milioni di risparmi rispetto alla Giunta Perri. I cassonetti con discariche a cielo aperto erano forse esempi di città pulita?"

Tari, la Giunta: migliora il servizio

I bidoncini della differenziata

CREMONA - La Giunta Galimberti interviene con un comunicato sulla questione, e relativa bufera politica, del lieve ritocco della Tari (imposta sui rifiuti) per il 2016. Di seguito il comunicato.

"Dopo pochi mesi di sperimentazione la raccolta differenziata a Cremona è al 70%. Ed è una bella notizia per la città, perché un ambiente sano fa bene a tutti. Ora, dopo la sperimentazione, occorre migliorare e consolidare il servizio. Il modello di raccolta differenziata porta a porta applicato in moltissime città funziona, ma va migliorato e consolidato. Per questo l’amministrazione ha ascoltato nei mesi scorsi, come si impegna a fare sempre e come si deve fare. Ha ascoltato e insieme al gestore ha fatto scelte per servizi migliori. Si prendono decisioni innovative e si fanno le cose, si sperimenta, si ascolta, si apportano modifiche per migliorare: ci sembra un buon modo di amministrare. Al termine di quest’anno, se ci saranno altri miglioramenti da fare, li faremo insieme. La seconda notizia è che quest’anno per i cittadini cremonesi le tasse complessivamente calano, grazie in particolare all’abolizione della TASI e sono numeri molto chiari! È un bel risultato, grazie al governo italiano e grazie anche all’amministrazione cremonese, che ha saputo gestire le entrate in modo da chiudere bene il bilancio. La notizia che le tasse calano dovrebbe essere per tutti di soddisfazione! Rispetto alla TARI, su un bilancio del Comune, ben fatto e in equilibrio, di 94 milioni di euro (82 milioni di parte corrente e 12 di investimenti) e un totale della TARI di 10 milioni, 150.000 euro legati a miglioramenti del servizio e ad adeguamenti sui contratti del personale non pesano in modo significativo sulle tasche dei cittadini, anche perché la diminuzione delle tasse è decisamente maggiore e non c’è paragone. Quindi comunque le tasse complessive calano! Se poi confrontiamo l'attuale costo della TARI, per gli anni 2015 e 2016 con il piano economico di raccolta della giunta Perri, il risparmio è di oltre 2 milioni. Raccolta differenziata ottenuta, servizio in miglioramento, 2 milioni di risparmio in soli due anni, ma anche proiezione di risparmio per gli anni successivi di oltre un milione: un ottimo risultato ci sembra! Avremo pertanto quest’anno servizi migliori e proseguiremo con ancor più forza nel contrasto all’evasione (è giusto che tutti paghino i tributi e le tasse: è questione di equità!) con una TARI in linea con lo scorso anno. Questi sono i fatti e sono positivi. Non ci sembra che i cassonetti in città, che negli anni scorsi erano luoghi di piccole discariche a cielo aperto e che tutti ci ricordiamo benissimo, fossero un esempio di città pulita. Ora quelle piccole discariche non ci sono più e differenziare i rifiuti, finalmente a livello di città europee, ci riempie di orgoglio. Certamente sono chiesti a tutti impegno e buona educazione, perché differenziare dipende da tutti ed è per il bene comune di tutti, dell’ambiente e della città. Noi vigileremo perché i servizi funzionino. Chiunque abbia suggerimenti costruttivi per migliorare ancora, ascoltiamoci e lavoriamo insieme".

26 Marzo 2016

Commenti all'articolo

  • sergio

    2016/03/30 - 09:09

    suggerimento costruttivo: l'assessora manfredini nel 2015, in tutti gli incontri di propaganda, disse che per il 2016 sarebbe partita la verifica puntuale del conferito. L'unica modalità ragionevole è far pagare i sacchetti per il secco indifferenziabile e contemporaneamente ABBASSARE la TARI. Questo punto lo avete completamente dimenticato, mentre noi differenziatori facciamo anche il vostro lavoro. A proposito: dove è possibile vedere i conti della differenziata? e capire quanto viene pagata al gestore la carta, la plastica, l'umido...?

    Rispondi

  • DAVIDE

    2016/03/29 - 15:03

    Le discariche ora sono lungo i fossi: provvediamo in merito?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000