il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Trappola per il 'fuggitivo': preso

Cortemaggiore, dopo lo scontro scappa ma viene individuato: 20enne senza patente, multa da 7mila euro

Trappola per il 'fuggitivo': preso

Una pattuglia dei vigili urbani

CORTEMAGGIORE — Ha tamponato un’auto ed è scappato, gli agenti della polizia municipale sono riusciti a rintracciarlo e quando l’hanno fermato hanno scoperto che non aveva mai conseguito la patente di guida. Per un 20enne di nazionalità egiziana residente in Val d’Arda sono così scattate sanzioni per oltre 7.000 euro e il fermo dell’auto, però nessuna conseguenza penale: da gennaio la guida senza patente è stata depenalizzata e, visto che nell’incidente non ci sono stati feriti, non è configurato il reato di omissione di soccorso. I fatti risalgono alla mattinata di giovedì 24 marzo e il caso è stato risolto venerdì 25, quando la municipale dell’Unione al comando di Massimo Misseri ha teso una ‘trappola’ allo straniero. Il 20enne residente in una paese della Bassa ha tamponato una donna in via Matteotti e, senza neppure accertarsi delle condizioni della conducente, è ripartito in direzione Busseto. La donna è riuscita a prendere parzialmente la targa e si è rivolta alle forze dell’ordine. Gli agenti hanno subito provveduto a visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza del paese e hanno individuato l’auto in questione. Non solo: grazie ai varchi elettronici hanno scoperto che quel veicolo transitava ogni giorno da via Matteotti alla stessa ora. Così è scattata la ‘trappola’. Venerdì 25 marzo è stato disposto un posto di blocco e appena è arrivata la vettura in questione, gli agenti hanno abbassato la paletta. Hanno per prima cosa trovato conferma ai loro sospetti, perché sulla vettura erano evidenti i segni del tamponamento del giorno precedente. Poi è stata scoperta l’ulteriore irregolarità: il 20enne non ha mai conseguito la patente di guida. Lo straniero ha ammesso le sue colpe, che per ora gli sono costate il fermo del veicolo e salatissime multe e poi comporteranno anche il pagamento dei danni alla donna tamponata. L’accaduto dimostra ancora una volta l’importanza delle telecamere, che insieme all’intuizione dei vigili hanno permesso di risolvere il caso in pochissimo tempo.

26 Marzo 2016

Commenti all'articolo

  • mario

    2016/03/26 - 13:01

    In un paese invaso da immigrati clandestini/profughi senza il becco d'un quattrino, depenalizzare è stupido: di fatto, si garantisce l'impunità...

    Rispondi

  • mario

    2016/03/26 - 13:01

    Multa che non pagherà mai, cosi come i danni.... è sempre il solito discorso: gente cosi va messa in galera, punto e basta!

    Rispondi

  • enrico

    2016/03/26 - 08:08

    Multa che non pagherà!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000