il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Polizia, giornata dell'orgoglio: ecco promossi e premiati

Cerimonia con il questore Gaetano Bonaccorso

Polizia, giornata dell'orgoglio: ecco promossi e premiati

CREMONA - Giornata dell'orgoglio, quella di giovedì 24 marzo, alla questura di Cremona. Qui, alla presenza del questore Gaetano Bonaccorso, si è svolta la cerimonia delle promozioni e delle premiazioni.

Promossi: Gerardo Acquaviva promosso Dirigente Superiore; Marco Mariconda promosso Primo Dirigente, assumerà incarico di dirigente della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell'Immigrazione (Pasi); Nicola Lelario, promosso Vice Questore Aggiunto.

Premiati: il Sostituto Commissario Valerio Manara, Vice Dirigente Digos, l'Ispettore Capo, ufficio Digos, Roberto Cavana e l'Assistente Capo, ufficio Digos, Orlando Giustini hanno ricevuto un encomio per l'attività d'indagine inerente ipotesi di reato di “falso ideologico e materiale commesso da pubblico ufficiale in atti pubblici” in merito alla raccolta delle firme a sostegno della Lista Albertini e della Lista Monti in occasione delle elezioni regionali del 2013 e che ha visto l'iscrizione nel registro degli indagati in stato di libertà, del consigliere comunale Roberto Vitali a cui fu applicata una misura interdittiva; il sostiuto Commissario Giuseppe Torrisi, Responsabile Tecnico del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica e l'assistente Capo, Marco Cominetti, Amministratore di Rete hanno ricevuto un compiacimento per l'attività di preparazione del convegno del 24 novembre 2015 sulla violenza contro le donne in occasione della ricorrenza della giornata internazionale contro la violenza di genere; il Sovrintendente Capo Matteo Minelli, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha ricevuto un compiacimento per l'arresto di un rapinatore che in concorso con un altro soggeto aveva da poco rapinato una sala giochi; l'Agente, Umberto Podda, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha ricevuto un compiacimento per aver denunciato due cittadini serbi per il reato di Ricettazione e Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi (gli agenti, infatti, nel corso di un controllo a bordo dell’auto sulla quale i due serbi viaggiavano hanno rinvenuto 60 confezioni di profumi di marca risultati poi contraffatti); lo stesso Podda ha ricevuto anche un premio in denaro per aver rintracciato e tratto in arresto, nel corso della attività di controllo del territorio,  un soggetto di nazionalità spagnola sul quale pendeva un mandato di cattura per il reato di Traffico Internazionale di Sostanze Stupefacenti.

24 Marzo 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000