il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Centro evacuato per la bomba: spostati anche gli anziani del Mazza

Domenica 3 aprile scattano le operazioni per lo spostamento dell'ordigno inesploso ritrovato in riva all'Adda

Centro evacuato per la bomba: spostati anche gli anziani del Mazza

La bomba ritrovata in riva all'Adda a Pizzighettone

PIZZIGHETTONE - Scatterà domenica 3 aprile ‘l’ora x’ per la rimozione della bomba inesplosa da 500 chili rinvenuta il 24 febbraio in riva all’Adda durante gli scavi per la costruzione della centrale idroelettrica [LEGGI]. Sarà un’operazione molto complessa, che per qualche ora coinvolgerà oltre 900 persone: tanti sono i residenti che dovranno lasciare le proprie abitazioni mentre gli specialisti del Genio Guastatori porteranno via (per farla brillare in un luogo sicuro) la bomba d’aereo di fabbricazione americana, sganciata su Pizzighettone fra il 1944 e il ‘45. Oltre agli 820 residenti, dovranno essere evacuati anche i 96 ospiti della casa di riposo Mazza, per i quali saranno predisposti il trasferimento e l’accoglienza in strutture alternative (verosimilmente si può ipotizzare il coinvolgimento di palestre e scuole). L’intero centro storico e le aree limitrofe sono ritenuti a rischio e saranno area off-limits; contemporaneamente sarà chiusa la linea ferroviaria e per qualche ora il traffico sulla Milano-Mantova sarà interrotto; ristoranti e bar rimarranno chiusi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Marzo 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000