il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

Minaccia la zia, diciottenne peruviano allontanato da casa

Il ragazzo, che in passato si era reso protagonista di episodi simili ed era stato denunciato per possesso di droga, pretendeva 200 euro dalla parente. Bloccato in banca dalla polizia

Minaccia la zia, diciottenne peruviano allontanato da casa

L'intervento di una pantera della polizia

CREMONA - Un diciottenne di origini peruviane residente in città nella casa della zia di 58 anni, già denunciato per possesso di droga, è stato bloccato dagli uomini della squadra volante della polizia mentre si trovava in banca con la familiare per ritirare 200 euro da consegnare al nipote. Il cassiere della Bnl di via Dante si è reso conto della situazione di disagio vissuta della donna e ha chiamato la questura. Gli agenti sono arrivati immediatamente e, ricostruita la vicenda di maltrattamenti in famiglia, hanno denunciato il giovane per minacce ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Il giudice ha decretato l'immediato allontanamento del 18enne dalla casa della zia.

11 Marzo 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000