il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Lo scorso aprile gli salvò la vita
Alessandro incontra Andrei

L'incidente di motonautica nelle acque del Po a san Nazzaro. I due piloti si sono visti a Montecarlo

Lo scorso aprile gli salvò la vitaAlessandro ha incontrato Andrei

I piloti Paniushkin e Cremona che si sono ritrovati a Montecarlo

MONTICELLI — Il pilota piacentino Alessandro Cremona, dell’Associazione Motonautica San Nazzaro, è stato premiato a Montecarlo per la sua vittoria al Campionato mondiale 2015 della categoria O.350. Ma la premiazione nel Principato per lui è stata doppiamente importante, perché ha ritrovato Andrei Paniushkin, il pilota russo al quale ha salvato la vita lo scorso 25 aprile, rianimandolo prontamente dopo un gravissimo incidente nelle acque del Po proprio a San Nazzaro. L’intervento di Alex, aiutato nelle operazioni di primo soccorso dal fratello Massimiliano e da Maicol Chiossi, era stato fondamentale perché il pilota era rimasto sott’acqua senza respirare alcuni minuti. Per liberarlo dal motoscafo il monticellese si era anche ferito ad una mano ed erano stati necessari vari punti di sutura. Paniushkin dopo giorni di lotta fra la vita e la morte si era salvato grazie al provvidenziale intervento. Alla giornata di premiazioni (Uim Awards Giving Ceremony, presso la Salle des etoiles) sono stati oltre 400 gli ospiti e 64 gli atleti premiati, che hanno vinto 76 titoli mondiali nelle diverse categorie della disciplina sportiva. I campioni presenti erano italiani, russi, spagnoli, svizzeri, canadesi, estoni, ungheresi, francesi, sudafricani, inglesi, tedeschi, svedesi, croati, statunitensi, slovacchi, del Kuwait e degli Emirati Arabi Uniti.

09 Marzo 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000