il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PREVISIONI METEO

Maltempo, ciclone in azione sull'Italia

Ferrara (3bmeteo): “Italia bersaglio del maltempo fino a lunedì con piogge e temporali, neve sulle Alpi, venti forti con raffiche di oltre 100km/h. Acqua alta a Venezia. Altre piogge anche nella nuova settimana”

Maltempo, ciclone in azione sull'Italia

“Il maltempo ha già colpito Nord, Toscana e Sardegna con piogge e rovesci localmente abbondanti e nevicate talora copiose sulle Alpi anche sotto i 1000m, a quote collinari tra Ponente Ligure e Piemonte” spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che prosegue: “Sui settori liguri si registrano picchi di oltre 100mm di pioggia, mentre localmente sulle Alpi si superano 30-40cm di  neve fresca dai 1000-1400m. Nelle prossime ore il maltempo non solo sarà in recrudescenza al Nord, ma si estenderà anche al resto del Centrosud con piogge e temporali specie sui versanti tirrenici. Domenica sera/notte attenzione particolare a Valpadana, Liguria Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna con rischio fenomeni anche molto intensi. Ulteriori abbondanti nevicate interesseranno le Alpi con quota in rialzo mediamente dai 1000-1400m, con accumuli complessivi anche di oltre 1 metro al di sopra dei 1800-2000m di quota”.

Burrasche di vento, raffiche di oltre 100km/h. “Attenzione al vento che soffierà anche molto forte di Scirocco nelle prossime ore specie al Centrosud – avverte l’esperto – Picco atteso domenica sera con raffiche anche di oltre 80-90km/h sulle coste esposte in particolare di Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e in generale sul Tirreno. Ci aspettiamo violente mareggiate con onde anche di oltre 5-6 metri in particolare sui versanti ionici, Puglia, con danni ai settori costieri e difficoltà nei collegamenti con le Isole Minori. Vento forte anche sull’Alto Adriatico da Levante, con acqua alta eccezionale a Venezia dove si prevede una marea di 140cm per domenica notte (acqua alta anche a Chioggia)”.

“Piogge e temporali ci terranno compagnia anche lunedì, interessando soprattutto i versanti tirrenici dove potranno risultare di forte intensità; residue piogge anche al Nord, ma in graduale attenuazione. I venti saranno ancora sostenuti, ma in lento indebolimento con perdita graduale di energia del ciclone. Ad ogni modo anche la nuova settimana sarà spesso instabile con nuove perturbazioni in discesa dal Nord Europa e ulteriori spunti piovosi. Il clima anche a tratti più freddo specie al Nord. Insomma la Primavera può attendere”.

28 Febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000