il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ilaria Giordano si dimette, polemica su Cremona Solidale

La notizia dell'uscita dal cda dell'ente era nell'aria da qualche giorno. Fasani: "Grande preoccupazione per le sorti dell'azienda". Barzanti candidato dei gruppi di opposizione

Ilaria Giordano si dimette, polemica su Cremona Solidale

Ilaria Giordano

CREMONA - Era nell'aria da qualche giorno, ora è ufficiale: Ilaria Giordano si è dimessa dal consiglio di amministrazione di Cremona Solidale. E immediata, scoppia la polemica politica. "Ringraziamo la dottoressa Giordano per la competenza dimostrata, l'impegno profuso ed il prezioso lavoro svolto nel consiglio di amministrazione di Cremona Solidale. Nel contempo, tuttavia, non possiamo nascondere la preoccupazione per le sorti dell'azienda - passa subito all'attacco il consigliere del Nuovo Centro destra Federico Fasani - che appare in evidente difficoltà a causa di scelte ed atteggiamenti discutibili. In pochi mesi la “nuova gestione” ha collezionato l'apertura di contenziosi legali con l'ex Direttore, il grave deterioramento del rapporto con Benefattori che hanno sempre sostenuto l'azienda e, non ultimo, il levarsi di un coro di malcontento tra i dipendenti dell'istituto. Queste circostanze, tuttavia, non fan venire meno la responsabilità della minoranza nell'indicare unitariamente un sostituto, che è già stato individuato, dal profilo altamente qualificato in grado di portare avanti l'ottimo lavoro svolto dalla dottoressa Giordano nella speranza che si possa recuperare, nel proseguo del mandato, un clima di maggior collaborazione. Auspichiamo inoltre il recupero di un'azione più efficace nella conduzione dell'azienda che è e rimane un bene prezioso per la comunità cremonese".

Tutti i gruppi di opposizione (compreso il Movimento 5 Stelle) hanno candidato al posto di Ilaria Giordano nel cda di Cremona solidale Andrea Barzanti, dirigente amministrativo.

19 Febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000