il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


TERRORISMO ISLAMICO

Gli intrecci 'fondamentalisti' sotto la lente dei servizi segreti

L’intelligence sta concentrando la sua attenzione sugli intrecci tra gli integralisti e la ‘normale criminalità’ tra Brescia e Cremona

Gli intrecci 'fondamentalisti' sotto la lente dei servizi segreti

L'imam Bilan Bosnic tra due agenti

CREMONA - L’ombra del terrorismo islamico sembra allungarsi sempre più minacciosa sul Cremonese, incuneandosi insidiosa, in particolare, nella fetta di territorio al confine con il Bresciano. Portano lì, ancora una volta, le tracce individuate dai servizi segreti italiani e seguite da Cristina Giudici, esperta del tema che anche venerdì 12 febbraio, nella terza puntata del suo ampio servizio-inchiesta su Il Foglio, aggiunge particolari inquietanti sulle rotte seguite dai fondamentalisti in rapporto diretto con l’Isis. Le percorre e arriva, di nuovo, tra Brescia e Cremona. Lì dove l’intelligence sta concentrando la sua attenzione sugli intrecci tra gli integralisti e la ‘normale criminalità’ e dove sotto la lente finisce il proselitismo wahabita che in moschee mascherate da centri culturali predica violenza.

12 Febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000