il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Bastonate all'amica della figlia. Ipotesi rapporto non condiviso

E' successo in piazza Marconi lunedì 25 gennaio intorno alle 22. Gli inquirenti hanno raccolto la testimonianza della madre della compagna

Bastonate all'amica della figlia. Ipotesi rapporto non condiviso

Vigili in piazza Marconi a Cremona

CREMONA - Una ragazza, poco più che ventenne, è stata presa a bastonate, lunedì 25 gennaio intorno alle 22, in piazza Marconi. A colpire la giovane, che in un primo momento sembrava in condizioni critiche (codice rosso per il 118 in uscita) ma che si è poi ripresa (codice giallo al ritorno, lesioni di media gravità), restando comunque ricoverata in osservazione all’ospedale Maggiore, sarebbe stata la madre di una sua amica. Indaga la polizia: il quadro non è ancora chiaro ma, stando alle testimonianze raccolte dagli agenti della squadra volante intervenuti sul posto, tenendo presente di come si tratti solo di primissime impressioni e di come in tarda serata la donna che ha impugnato il bastone stesse ancora fornendo la propria versione dei fatti in questura, la resa dei conti, violenta, potrebbe essere stata innescata dalla contrarietà della madre al tipo di rapporto tra le due giovani, una 21enne e l’altra 23enne. In sostanza, un legame non condiviso. Solo un’ipotesi, da suffragare con elementi concreti. Di sicuro, restano le bastonate, tra l’altro sferrate anche davanti ad alcuni passanti. La donna, classe 1960, è stata denunciata per lesioni personali aggravate, anche se i contorni della vicenda rimangono poco chiari.

26 Gennaio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000