il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PREVISIONI METEO

Weekend, un brivido gelido attraversa l'Italia

Francesco Nucera (3bmeteo): "Una perturbazione dal circolo polare artico porterà nevicate fino in pianura al Centro Sud, vento e clima secco altrove. Brusco calo delle temperature ovunque. Durerà fino a metà della prossima settimana"

Weekend, un brivido gelido attraversa l'Italia

CREMONA - “Arriverà direttamente dal circolo polare artico la massa d'aria fredda che raggiungerà il Mediterraneo in questo fine settimana e l'Italia sarà attraversata da un brivido gelido”. A dirlo è il meteorologo di 3Bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge: “A partire dal weekend ci attende un periodo decisamente invernale sull'Italia, ma con effetti maggiori al Sud e sulle Adriatiche dove nevicherà fin verso la pianura”.

Le gelide correnti artiche dilagheranno da sabato sulla Penisola. La bassa pressione che si formerà sul Mediterraneo si muoverà velocemente verso lo Ionio; qui andrà a richiamare i venti freddi da Nord.  Non sarà nulla di eccezionale; vivremo una fase pienamente invernale, probabilmente la più fredda di questo Inverno.  Le temperature subiranno un tracollo termico in particolare al Centro sud dove Il freddo sarà percepito anche e soprattutto a causa dei venti forti di Tramontana.

Nevicate si avranno fino in pianura ma solo su regioni Adriatiche e al Sud. Queste infatti saranno le aree più penalizzate dal maltempo. Sabato 16 entrerà nel vivo l'irruzione gelida ed il maltempo colpirà in Centro Sud con piogge e nevicate sui rilievi, via via a quote più basse. La quota neve calerà infatti bruscamente e già entro la serata di Sabato saranno probabili i primi fiocchi di neve fin verso i litorali sulle regioni del medio versante Adriatico. Domenica 17 il grande freddo irromperà sul Mediterraneo. Al Sud e sulle Adriatiche continuerà il maltempo con nevicate fin verso le coste e le pianure delle Adriatiche, a quote molto basse al Sud. I fiocchi potranno cadere in città come Pescara, Ancona, Bari, Macerata, Urbino e Teramo oltre che sulle località Appenniniche come Campobasso, L’Aquila e Potenza.

Il Nord e le Tirreniche saranno meno influenzate. Qui soffieranno venti più secchi e splenderà il sole. Il freddo su queste zone si avvertirà soprattutto di notte e al primo mattino quando ci potranno essere delle gelate anche interne sui settori interni.” L'ondata di freddo dovrebbe interessare l'Italia fino a metà della prossima settimana” concludono da 3bmeteo.

15 Gennaio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000