il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Cambonino, cartelli in varie lingue contro l'abbandono dei rifiuti

Sono stati posizionati nei giorni scorsi da Linea Gestioni nell'ambito della campagna di sensibilizzazione ed evitare le sanzioni

Cambonino, cartelli in varie lingue contro l'abbandono dei rifiuti

Uno dei cartelli posizionati al Cambonino

CREMONA - Prosegue la campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono di rifiuti. Nei giorni scorsi Linea Gestioni ha provveduto a posizionare al quartiere Cambonino cartelli in varie lingue per mettere in guardia i cittadini, invitandoli a tenere un comportamento corretto e rispettoso, con l'indicazione delle sanzioni che possono essere comminate. A gennaio sarà intensificata l'attività degli agenti ambientali con la distribuzione di materiale informativo sempre in varie lingue. Stigmatizzando questo fenomeno, l'Amministrazione, attraverso l'attività che sta svolgendo, ribadisce che non si tratta solo di mancanza di rispetto del decoro urbano, ma rappresenta anche un problema economico che si ripercuote su tutta la cittadinanza in termini di costi legati al recupero di rifiuti abbandonati o depositati in modo improprio.

30 Dicembre 2015

Commenti all'articolo

  • Maria

    2015/12/30 - 22:10

    Speriamo che serva....ma ho dei grossi dubbi!| Sanno benissimo cosa bisogna fare ma se ne fregano altamente!!

    Rispondi

  • Vania

    2015/12/30 - 21:09

    E questa sarebbe integrazione? Se fossero italiani avrebbero già preso una multa...quindi subito multa anche a loro..tanto fanno finta di non capire!!!

    Rispondi

  • xxx

    2015/12/30 - 15:03

    Ben vengano i cartelli multilingue,però il problema non è questo ma ben altro...farò un esempio:se io mi reco all'estero o per lavoro o in vacanza,quando devo smaltire i rifiuti,non mi servono cartelli nella mia lingua,ma uso il buon senso e mi reco nelle varie discariche appropriate...ho reso l'idea?

    Rispondi

  • Corrado

    2015/12/30 - 14:02

    Non servono i cartelli, servono lezioni di "Educazione Civica"....semplice!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000