il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

'Stretta' sui pass per i disabili: 190 non sono validi

Controlli e verifiche: sono stati 'dimenticati' 145 autorizzazioni di persone decedute e 45 di ex residenti che si sono trasferiti

'Stretta' sui pass per i disabili: 190 non sono validi

CREMONA - Completata la verifica sui permessi auto per persone con disabilità. L’operazione, che ha l’obiettivo di tutelare i diritti delle persone diversamente abili, nasce dalla collaborazione con le associazioni di disabili che fanno riferimento alla Fand (Federazione Associazioni Nazionali Disabili) ed è il risultato di un lavoro condotto in sinergia tra l’assessorato alla Trasparenza e Vivibilità sociale di Rosita Viola con la collaborazione particolare dei Servizi Demografici, l’assessorato alla Mobilità di Alessia Manfredini e l’assessorato alla Polizia Locale di Barbara Manfredini.

Al 1 dicembre 2015 sono risultati 145 i permessi di tipologia 2 non restituiti in capo a persone decedute e 45 i permessi sempre di tipologia 2 non restituiti in capo a persone che si sono trasferite, oltre ad alcuni pass da correggere per cambio di indirizzo e ad altri in possesso di cittadini residenti presso Cremona Solidale. Si tratta, dunque, di circa 190 permessi 'dimenticati' su un totale di 1800, ovvero il 10%. I numeri sono stati illustrati durante l’ultima giunta comunale.

Questi permessi, per i quali non sussistono più le condizioni di assegnazione, passano ora agli uffici della Mobilità per essere interrotti o corretti. L’invito ai cittadini è quello di restituire all’Ufficio Permessi i pass che non sono più validi. Il recupero dei permessi 'dimenticati' è un’altra delle operazioni di verifica e di controllo, ottenuta grazie all’incrocio dei dati, fortemente voluta dall’Amministrazione per favorire il transito e la sosta dei cittadini che ne hanno veramente bisogno, disincentivando l’utilizzo improprio dei pass.

Alle associazioni che hanno collaborato a questa operazione l’Amministrazione ha proposto anche di lanciare una campagna di sensibilizzazione proprio sull’utilizzo corretto dei posteggi riservati ai disabili, dal titolo 'Io ho diritto di parcheggiare qui?' con appositi cartelli che verranno affissi in prossimità degli stalli gialli.

27 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000