il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

L'addio a Parmigiani 'cuore' della Croce Rossa

Chiesa gremita ai funerali dell'ex presidente provinciale, per oltre trent'anni ispettore e pioniere della locale sezione della Cri

L'addio a Parmigiani'cuore' della Croce Rossa

I volontari Cri portano la bara di Parmigiani (nel riquadro)

PIZZIGHETTONE — La sirena di un’ambulanza della Croce rossa e uno stuolo di volontari del soccorso e della Cri col suo comitato di Pizzighettone al gran completo ha accolto ieri nella chiesa di San Bassiano il feretro di Pier Giuseppe Parmigiani, 72 anni, per oltre trent’anni ispettore e pioniere della locale Cri e già presidente provinciale. A stringersi in un grande ed affettuoso abbraccio al dolore profondo della moglie Loredana Antoniazzi e dei famigliari, condiviso da tutti i presenti, sono stati in moltissimi ieri, tanto che la chiesa a stento è riuscita a contenere la grande folla che non ha voluto mancare per l’ultimo saluto ad una persona che è stata una delle colonne del paese. Moltissimi i volontari del soccorso con la maggior parte delle sezioni provinciali rappresentate, con il presidente provinciale Eleonora Ducoli Parisi, il presidente della delegazione di Crema, Rachele Donati, il presidente del comitato locale Sara Losi. Molte anche le associazioni umanitarie presenti con i relativi labari, disposte in chiesa a fianco del feretro. Il vice sindaco Massimo Antelmi in fascia tricolore, in rappresentanza dell’amministrazione comunale. Ma moltissimi sono stati gli amici e i conoscenti, gente comune che in Parmigiani aveva saputo apprezzare le doti umane, l’amicizia e soprattutto il grande lavoro svolto in molti anni a favore della comunità, sia nella Cri sia alla presidenza della casa risposo Fondazione Luigi Mazza, sempre con spirito altruista e nel suo tipico modo di fare, deciso ma affabile, convito ed appassionato nel suo agire, sorriso sempre aperto, battuta sempre pronta. Al termine della messa, officiata da don Luigi Parmigiani, cugino di Pier Giuseppe, i volontari della locale Cri, strettissimi collaboratori di Parmigiani, Giancarlo Marinoni e Anna Frati, hanno letto un breve ma significativo saluto a nome dei suoi volontari del soccorso e di tutto il suo comitato di Pizzighettone: «La tua volontà, la tua capacità, la tua coerenza, la tua onestà e l’altruismo verso tutti, donati sempre con un sì e un sorriso, ci hanno fatto sentire grandi. Tu sei la storia della Croce Rossa di Pizzighettone. Tu sei la nostra storia. Grazie». Un fragoroso e lungo applauso ha accompagnato il termine di queste parole. Il feretro è stato trasportato fuori dalla chiesa a spalle dai volontari della locale Cri tra due ali di divise rosse e blu, quindi l’ultimo viaggio verso il cimitero del capoluogo.

26 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000