il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIABILITA' A CREMONA

Ciclabile e rotatoria. E' solo caos in via Persico

La 'pista bidirezionale' occupa metà strada. Posti auto spariti

Ciclabile e rotatoria. E' solo caos in via Persico

La nuova pista ciclabile 'bidirezionale' in via Persico

CREMONA - Il comparto viabilistico di via Brescia-via Persico-via Esilde Soldi continua a far discutere e a provocare più che incidenti, che sono in calo, roventi polemiche e periodiche raccolte di firme tra residenti e commercianti. Sottopassi stretti, cantieri che si allungano all’infinito, piste ciclabili (che i tecnici ‘pomposamente’ chiamano bidirezionali) che si allargano in modo incredibile, con risultati clamorosi, come nel primo tratto di via Persico dove - appunto - la pista è quasi la metà dell’intera carreggiata. E poi posti auto che vengono tolti e ‘spostati’ altrove; banchine per la sosta dei bus (quasi sempre vuoti) che si ‘divorano’ decine e decine di metri di strada, come avviene in via Gallazzi, dove sono spuntati posti di carico-scarico inutili.

18 Dicembre 2015

Commenti all'articolo

  • sergio

    2015/12/20 - 09:09

    Pensavamo che avessero raggiunto il fondo col sottopasso a senso unico invece si scava. Ancora ci si chiede lo scopo dei marciapiedi x bus di via Fallaci che il comune ti inventa le autostrade della bicicletta. Ciclovie che in Olanda se le sognano! Finiremo come in certi paesi comunisti (Reggio Emilia docet) dove usare l'auto è considerato atto criminale! E tutto questo per arrivare primi in una qualche classifica . Non certo per facilitare la vota dei cremonesi. Ah: non ci sarà una diminuzione dell'inquinamento bensì un aumento, per una semplice equazione:più kilometri = più smog. Ancora grazie Manfredini . C'è lo ricorderemo a lungo.

    Rispondi

  • Giorgio

    2015/12/19 - 13:01

    Ma che tecnici..... questi sono li solo perche' hanno la tessera del PD! I veri tecnici sono tutti senza lavoro!

    Rispondi

  • Andrea

    2015/12/19 - 10:10

    Amministrazione galimberti, una rovina per questo piccolo paese di provincia che si chiama Cremona. E poi smettiamola di dare un tono a chi non ne e' degno. Questi non sono tecnici ma totali incompetenti. Chiamiamoli nel modo corretto se volete dare una corretta informazione. Invece di partorire questi simili obrobri chi ci amministra dovrebbe pensare di utilizzare mezzi umani per far rispettare il far west ciclistico che vige nel paesello, dove tutto e' permesso e totalmente impunito. Marciapiedi usati come piste, divieti di accesso ignorati totalmente, semafori dove il rosso non esiste, luci notturne......a ma certo che fesso, questi non porta cassa al comune, giusto...?????

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000