il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


INCUBO TRENI

Convoglio per Milano, sviene per la ressa

Sul regionale delle 7,33 un pendolare, presumibilmente per il sovraffollamento, è stato male in uno degli spazi fra gli scompartimenti. Soccorso da un'infermiera, si è subito ripreso. Disagi e ritardi, altra giornata nera

Convoglio per Milano, sviene per la ressa

Pendolari ammassati su un treno in foto d'archivio

CREMONA - La ressa sul treno. E nella ressa il malore: è stato male, mercoledì 9 dicembre sul convoglio delle 7,33 per Milano, un pendolare che, presumibilmente per il sovraffollamento, è svenuto in uno degli spazi fra gli scompartimenti. Soccorso da altri passeggeri, in particolare da una infermiera che si trovava sul regionale, si è ripreso senza particolari problemi. Ma la misura, adesso, è colma. Anche perché, oltre al malore, è stata una mattinata nera in generale: soppresso causa guasto il Treviglio-Cremona delle 6.07, oltre un'ora di ritardo sul 'Milano-Cremona-Mantova' delle 6.20, mezz'ora sul Cremona-Pavia delle 7.05 e deficit uguale, di poco superiore ai trenta minuti, sia sul Codogno-Milano delle 7.44 che sul Codogno-Cremona delle 8.08. Finito? Macchè: il Mantova-Milano delle 8.50 ha viaggiato con 40 minuti di surplus. Un disastro. E ora si attende la presa di posizione ufficiale dei comitati che settimana scorsa avevano annunciato lo sciopero del biglietto accompagnato da lettere ai prefetti di Cremona e Mantova.

Leggi di più su La Provincia di giovedì 10 dicembre 2015

09 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000