il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Celebrata in Comune la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità

Un incontro pubblico sulla figura del Disability Manager in Sala Quadri, la sfilata con gli stendardi dei Servizi Diurni a cura del Coordinamento CDD (Centri Diurni Disabili) in piazza del Comune, la consegna della Borsa Premio annuale intitolata a Paolo Morbi, fondatore di ANFFAS Cremona, la presentazione del progetto “Museo per tutti” nella Sala Puerari del Museo Civico

Celebrata in Comune la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità

CREMONA - Un incontro pubblico sulla figura del Disability Manager in Sala Quadri, la sfilata con gli stendardi dei Servizi Diurni a cura del Coordinamento CDD (Centri Diurni Disabili) in piazza del Comune, la consegna della Borsa Premio annuale intitolata a Paolo Morbi, fondatore di ANFFAS Cremona, la presentazione del progetto “Museo per tutti” nella Sala Puerari del Museo Civico. Sono questi gli appuntamenti che hanno scandito la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità celebrata oggi in Comune, appuntamenti che si inseriscono nell'ambito delle numerose iniziative che l'Assessorato alla Trasparenza e Vivibilità Sociale e l'Assessorato al Welfare di Comunità, in collaborazione con diversi soggetti, hanno organizzato per questa occasione. Un momento di sensibilizzazione finalizzato a tenere alta l'attenzione sul tema dell’accessibilità non solo degli spazi fisici, ma anche e soprattutto delle attività sociali, culturali, sportive e ricreative con l’obiettivo concreto di progettare una città “per tutti”, fruibile in ogni situazione della vita quotidiana.

Lo ha sottolineato Rosita Viola, assessore alla Trasparenza e Vivibilità Sociale con delega alle Pari Opportunità e Politiche di Inclusione, aprendo, in mattinata, l'incontro pubblico “Il Disability Manager per una città accessibile”, nuova figura istituita dalla Giunta per favorire l'accessibilità e fruibilità dei servizi comunali e la partecipazione dei cittadini con disabilità. E' questo l'ultimo tassello di una serie di azioni che l'Amministrazione ha intrapreso proprio sul tema della disabilità, ha ricordato l'assessore Viola, ribadendo la necessità di una stretta sinergia e integrazione tra il settore pubblico e il privato nella pianificazione e attuazione degli interventi. E proprio in questa direzione si muoverà il Disability Manager che non si dovrà occupare solamente del Comune, ma raccordarsi con tutta la città.

Dopo il saluto, molto partecipato, del questore Gaetono Bonaccorso, e quello dell'assesore al Welfare di Comunità Mauro Platè, è intervenuto Guido Bussi, portavoce Forum del Terzo Settore di Cremona e del Cremonese che ha illustrato ruolo e funzioni del CODIS (Coordinamento Disabilità) di Cremona, nato quest'anno come strumento per dare maggiore forza e rappresentanza alle associazioni che si impegnano per difendere i diritti e la dignità delle persone con disabilità e dei loro famigliari. Ha preso infine la parola Giovanni Merlo, per LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilità, che si è soffermato proprio sulla figura del Disabiliy Manager per una città inclusiva.

Se l'incontro in Sala Quadri, al quale hanno preso parte rappresentanti di numerose istituzioni pubbliche, dell'associazionismo e del volontariato, è stato un momento di confronto e di scambio di conoscenze, la sfilata con gli stendardi dei Servizi Diurni 
a cura del Coordinamento CDD (Centri Diurni Disabili) in piazza del Comune ha rappresentato un'occasione festosa. I partecipanti, salutati dal sindaco Gianluca Galimberti e dell'assessore Mauro Platè, hanno colorato la piazza con i loro palloncini, con i loro sorrisi, insieme a tutti coloro che ogni giorno sono al loro fianco.

Una grande carica di umanità ha contrassegnato la cerimonia per la consegna della borsa premio annuale intitolato a Paolo Morbi che il presidente di ANFFAS Cremona, Amedeo Diotti, ha consegnato, a fine mattina, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, a Martina Baiocchi, diplomatasi lo scorso anno all'Istituto “Sofonisba Anguissola” di Cremona per la tesina La famiglia dis...abile. Questo riconoscimento viene assegnato ogni anno allo studente giunto al diploma con il miglior elaborato in forma di tesina che ha per argomento la disabilità, partendo dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. Accanto ad Amedeo Diotti e alla vincitrice erano presenti per il Comune l'assessore Rosita Viola e MariaElena Bugini per l'Ufficio Scolastico Territoriale. Il premio vedrà d'ora in poi anche la partecipazione, dal punto di visto organizzativo e divulgativo, del Comune di Cremona che va ad affiancarsi a quella dell'Ufficio Scolastico Territoriale. La Giunta, alla vigilia della ricorrenza della Giornata internazionale delle Persone con Disabilità, ha infatti accolto la richiesta di collaborazione avanzata da ANFFAS Cremona Onlus.

Ultimo appuntamento per la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità nel pomeriggio, nella Sala Puerari del Museo Civico “Ala Ponzone”, dove è stato illustrato il percorso che porterà a realizzare, al Museo Archeologico di San Lorenzo, il progetto “Museo per tutti - Accessibilità museale per persone con disabilità intellettiva” a cura dell'Associazione l’abilità Onlus in collaborazione con la Fondazione De Agostini. Presenti Maurizia Quaglia, dirigente del Settore Cultura e Musei del Comune di Cremona, e Marina Volontè, conservatore del Museo Archeologico, il progetto è stato illustrato da Paola Rampoldi, referente Museo per tutti – l’abilità Associazione Onlusc. L'obiettivo è costruire percorsi e strumenti specifici all’interno della realtà museale per rendere il patrimonio culturale fruibile anche alle persone, sia bambini sia adulti, con disabilità intellettiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

03 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000