il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Muore per sospetto meningococco: Matteo Denti aveva 31 anni

La tragedia si è consumata nella mattinata di martedì 1 dicembre, il giovane lavorava da Arvedi e aveva studiato all'Apc

morto meningite

Matteo Denti

CREMONA - Lunedì mattina non si è presentato al lavoro "per malattia" e il giorno successivo, martedì 1 dicembre, è morto in ospedale, fulminato da uno shock surrenalico causato da un sospetto meningococco. La vittima è Matteo Denti. Aveva 31 anni e lavorava all’acciaieria Arvedi e aveva studiato all'Apc.

Saranno gli accertamenti disposti nelle prossime ore a confermare il sospetto. Intanto, dopo la segnalazione del decesso, in ospedale è partita la profilassi farmacologica dei sanitari che hanno avuto contatti con il 31enne. Mentre il dipartimento di prevenzione dell’Asl ha immediatamente attivato le attività di sorveglianza e di profilassi delle persone — familiari, amici, colleghi — anch’esse venute in contatto con Matteo.

La tragedia si è consumata intorno alle dieci e trenta del mattino. E l’ora in cui Denti è arrivato n’ambulanza al Pronto soccorso in condizioni gravissime. La morte è arrivata dopo circa un’ora, durante il trasferimento in Terapia Intensiva.

La notizia si è diffusa rapidamente in città, tra famigliari, amici, conoscenti e colleghi di lavoro. Quasi immediatamente, sulla bacheca Facebook del ragazzo sono apparsi messaggi di cordoglio da parte di persone che lo conoscevano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

01 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000