il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


OSTIANO

Salvo il 'Ponte della Barca'

Chiuso da un anno, ora è okay e sarà riaperto nei prossimi giorni. Fa parte della maxi ciclabile 'via dell'Oglio'

Salvo il 'Ponte della Barca'

Il 'Ponte della Barca' di Ostiano

OSTIANO — Il ‘Ponte della Barca’ è salvo e nei prossimi giorni verrà riaperto ufficialmente dopo oltre un anno di chiusura per motivi di sicurezza. Una bella notizia per gli amanti della bicicletta, perché il ponte che passa sul fiume Mella rappresenta un collegamento fondamentale della ‘Via dell’Oglio’, la cosiddetta ‘Greenway’, la maxi ciclabile che dalle montagne di Ponte di Legno arriva fino al fiume Po seguendo il corso dell’Oglio. Chiuso nel 2014 per via dei pesanti danni provocati da una piena del Mella, la struttura è appena stata rimessa in sicurezza grazie a un intervento promosso dal Comune, dal Parco Oglio Sud e dall’Aipo. I lavori sono costati 145mila euro e sono stati finanziati grazie ai fondi concessi dalla Regione Lombardia. L’opera ha visto il consolidamento delle sponde intorno alla struttura riservata ai ciclisti, pesantemente erose dalla corrente, tanto da mettere a repentaglio la stabilità del ponte. Inoltre sono state messe a punto anche delle opere di consolidamento del ponte stesso. I lavori, avviati in estate, sono stati realizzati dalla ditta Suardi di Malagnino. Il cantiere ha chiuso i battenti nelle scorse settimane, dopodiché sono partite tutte le verifiche e le pratiche burocratiche legate alla sicurezza della struttura. Adesso il sindaco Lorenzo Locatelli ha in mano tutti i documenti necessari per poter ufficializzare la riapertura del ponte e in settimana firmerà la revoca dell’ordinanza di chiusura. Nel frattempo il primo cittadino esprime soddisfazione per la buona riuscita dei lavori: «L’intervento è stato messo a punto a regola d’arte — spiega — siamo assolutamente soddisfatti dell’esito del cantiere. Ma soprattutto siamo felici di poter riaprire il ponte, perché rappresenta un tratto importante della ‘Greenway’, una ciclabile percorsa da moltissimi appassionati della bicicletta. Nonostante il difficile periodo economico, grazie ai fondi regionali è stato possibile intervenire subito per salvare la struttura».

28 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000