il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


L'OFFENSIVA CONTINUA

Raid dei finti addetti: via soldi e gioielli

Ennesima truffa 'porta a porta' a Cremona. Nel mirino una donna di circa ottant'anni che risiede nel quartiere Castello

Finti addetti gas truffano anziani

Altra anziana truffata a Cremona dai finti addetti dell'Aem

CREMONA - Ancora un’incursione messa a segno dai finti addetti dell’Aem. Un’altra persona anziana beffata nell’arco di pochi minuti: il tempo necessario per rubare denaro e alcuni gioielli. Nelle scorse ore sono entrati in azione nel quartiere Castello i due uomini, entrambi di circa quarant’anni, ai quali si deve l’ennesima truffa ‘porta a porta’ a Cremona. La parte della vittima è toccata, questa volta, a una donna di circa ottant’anni che risiede non distante dal comando della Guardia di finanza. Nelle stesse ore, un colpo analogo non è andato in porto nella vicina via Garibotti, probabilmente pianificato dagli stessi due malviventi. Il canovaccio è quello di sempre. I due si sono presentati a casa dell’ottuagenaria e le hanno chiesto di entrare con la scusa di una verifica, non si è capito bene se sulle bollette, l’impianto o la caldaia. Quel che è certo è che, una volta nell’appartamento, i due malviventi si sono divisi i compiti: uno ha distratto la donna, l’altro ha cercato e trovato denaro gioielli. Il valore del bottino, secondo una prima valutazione, ammonta a qualche migliaia di euro. Purtroppo la donna si è resa conto del furto quando i due finti addetti si erano ormai dileguati.

27 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000