il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Ladri in casa, via la pistola

Furto in pieno giorno nella villetta di un quartiere residenziale approfittando dell'assenza dei proprietari. Rubata solo l'arma

Ladri in casa, via la pistola

Una macchina dei carabinieri a Soresina

SORESINA — Né oro, né contanti. Solo una pistola. Bottino insolito quello del furto messo a segno nei giorni scorsi nella villetta di un quartiere residenziale. I ladri, entrati in azione in pieno giorno approfittando dell’assenza dei proprietari, non hanno portato via altro. Non perché interessasse solo l’arma, ma probabilmente perché non sono riusciti a trovare beni di valore da razziare e occultare. I padroni di casa, saggiamente, non hanno lasciato né soldi né gioielli: precauzione che ha permesso di circoscrivere, e di parecchio, l’entità del colpo. La rivoltella, una calibro 22, era regolarmente denunciata e correttamente custodita. Le munizioni erano presenti all’interno della casa ma conservate altrove, e non sono state trovate. L’intrusione è stata scoperta dai proprietari intorno alle 19, ma i carabinieri di Soresina, che ora indagano sul caso, non hanno gli elementi per poter indicare il momento preciso in cui si è consumato il furto. I residenti sono rimasti via troppe ore, e nella loro via pare non siano installate telecamere di videosorveglianza privata che possano aver ripreso la gang prima o dopo il ‘lavoro’. Con ogni probabilità, la pistola non verrà trattenuta da chi l’ha rubata, ma verosimilmente venduta sul mercato nelle armi, oggi più florido che mai. In città, dall’inizio di novembre, oltre a questo sono stati messi a segno almeno altri due colpi. Per evitare che l’escalation continui, le raccomandazioni delle forze dell’ordine sono sempre le stesse: se possibile installare sistemi d’allarme, posizionare inferriate, e segnalare sempre presenze o veicoli sospetti.

26 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000