il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Tribunale, nuovo pm e due nuovi giudici onorari

Si sono insediati lunedì 23 novembre Ignazio Francesco Abbadessa, Stefania Grasselli ed Elisa Mombelli

Nuovo pm

Foto di gruppo in Tribunale con i nuovi arrivati

CREMONA - Da bambino sognava di fare o il calciatore o il magistrato. Tifoso juventino, ha scelto la toga, "perché io faccio parte di quella generazione che ha vissuto l'esperienza di Falcone e Borsellino e ho sentito il richiamo verso questo impegno, verso questa missione". Ignazio Francesco Abbadessa, pugliese di Bitonto, il comune in provincia di Bari famoso per gli ulivi, da lunedì 23 novembre è il nuovo sostituto procuratore della Repubblica. Trentadue anni, diploma al liceo scientifico Galilei di Bitonto, Abbadessa ha conseguita la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Roma Tor Vergata. I primi tre anni li ha fatti all'università di Bari. E a Bari ha poi svolto il tirocinio. Nessun magistrato in famiglia. Da Bari il salto a Cremona, sua prima destinazione. "Perché Cremona? Perché a livello logistico mi consente di conoscere tanti nuovi posti. Sono molto contento della scelta, perché è una città che ho trovato accogliente e a misura d'uomo. La prospettiva è quella di rimanere per molto tempo". Con l'arrivo di Abbadessa, in procura si completa la pianta organica che prevede sette magistrati inquirenti, il procuratore Roberto di Martino, e sei sostituti: i pm Francesco Messina, Fabio Saponara, Laura Patelli, Carlotta Bernardini, Lisa Saccaro e ora Abbadessa , ha detto il procuratore Roberto di Martino, a capo di un Ufficio che non se la passa bene quanto a carenza di organico, soprattutto tra il personale amministrativo. E nel quale si lotta con gli spazi, dopo l'accorpamento con Crema, ha evidenziato di Martino. Per quanto riguarda la carenza di personale amministrativo, "in questo momento - ha osservato il capo dei pm - ho un assistente per tre magistrati, il sottoscritto, la dottoressa Patelli e il dottor Abbadessa. Penso che non ci siano procure in Italia dove il procuratore ha un terzo di un cancelliere, eppure il ministero non fa nulla. Sono cose gravi, ma nulla succede".

Stefania Grasselli arriva da Spello (Perugia), Elisa Mombelli da Brescia. La prima si occuperà di civile, la seconda di penale. Sono i due nuovi giudici onorari che ieri sono stati immessi nell'esercizio delle loro funzioni insieme al nuovo sostituto procuratore, Ignazio Francesco Abbadessa. , ha detto la presidente del tribunale, Ines Marini, con al suo fianco il presidente di sezione, Pio Massa, e il giudice Maria Stella Leone. In aula, alla breve cerimonia c'erano anche il procuratore, Roberto di Martino, i giudici Alessandra Medea Marucchi e Giulia Di Marco, la dirigente Laura Poli e il segretario della cancelleria di presidenza, Lelio Saliola. "E' un lavoro bellissimo, difficile per tanti motivi - ha evidenziato la presidente Marini -. Mancano le risorse, è una strada in salita, ma è una strada bellissima, non abbassate la guardia, mantenete l'entusiasmo di oggi e comportatevi come il magistrato che vorreste trovare dall'altra parte se doveste incappare nella giustizia. Ci sono condizioni di lavoro difficili, ma non dimenticate che al di là dei fascicoli, ci sono le persone".

23 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000