il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


IL 'GEMELLAGGIO'

"I vostri violini in spiaggia"

Visita a Cremona del sindaco di Riccione Renata Tosi invitata da Santo Canale. "Possiamo collaborare"

"I vostri violini in spiaggia"

Il sindaco Renata Tosi con Santo Canale

CREMONA - Qui il fiume, là il mare, qui l’arte, là il turismo. E’ scoccata la scintilla tra Cremona e Riccione, lontane eppure vicine. Da domenica 22 novembre ancora di più grazie alla visita del sindaco romagnolo: Renata Tosi, 48 anni, politica a tempo pieno. E poco importa se lei, dopo 68 anni ininterrotti di amministrazione di centrosinistra (la coalizione alla guida di Cremona), sia la leader di una lista civica sostenuta dal centrodestra. «Ciò che conta sono le cose da fare». L’estate scorsa il primo cittadino di Riccione ha incontrato Santo Canale, volto noto della politica locale nonostante i suoi 29 anni, consigliere comunale con delega agli Eventi e presidente di commissione (Politiche giovali, Istruzione e Lavoro). «Mi sento cittadino adottivo di Riccione, dove vado in vacanza da quand’ero da bambino. Con il sindaco c’è stata subito un’alchimia — spiega Canale —. L’ho invitata a Cremona e lei ha accettato». Cogliendo l’occasione della Festa del Torrone, «la nostra manifestazione di maggior richiamo», continua Canale. Il sindaco venuto dall’Adriatico ha visitato il Museo del Violino, stretto la mano al patron della kermesse Stefano Pelliciardi e incontrato, in Comune, il suo collega Gianluca Galimberti, accompagnato dall’assessore Barbara Manfredini. «Galimberti è stato molto disponile. Stava illustrando ai visitatori le meraviglie del vostro municipio ma si è fermato per parlare con me. E’ stata la mia prima volta a Cremona. Bella, ordinata, che ha poco della città in senso negativo. Intendo la freddezza e l’anonimato. E’ più un paesotto, e lo dico positivamente». Anche Riccione, d’inverno, lo è, con i suoi 38mila abitanti che, però, diventano 800mila nella stagione estiva. «Più 3 per cento di presenze e più 5 per cento di arrivi: il 2015 si è chiuso bene dopo anni di crisi». Il sindaco, che si è fatta le ossa con i 10 anni di battaglia nei banchi dell’opposizione, ha cercato di dare una scossa a Riccione anche da novembre a marzo, i mesi in cui solitamente va in letargo. «Abbiamo acceso le luminarie, che in passato non c’erano, e installato lungo viale Ceccarini una pista da ghiaccio di 180 metri. La più lunga d’Europa». Con Galimberti e Canale, Renata Tosi ha parlato delle forme concrete in cui potrebbe estrinsecarsi la collaborazione tra Cremona e Riccione. «Per ora, ovviamente, siamo solo alle suggestioni, ma qualche idea c’è già. Da noi abbiamo inaugurato i concerti all’alba in spiaggia. Un successone, soprattutto quando è di scena la musica classica. Si potrebbero portare vostri giovani violinisti. Ve l’immaginate: il violino con il mare sullo sfondo e il sole che sorge...?». E Cremona, cosa potrebbe avere in cambio? Risposta facile: «I parchi acquatici». Arrivata sabato 21 novembre, il sindaco riparte lunedì 23. «Tornerò di sicuro nel 2016». Probabilmente anche prima.

22 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000