il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONAFIERE

Il BonTà, qualità protagonista. "Una rassegna in crescita"

Da venerdì 13 a lunedì 16 novembre va in scena la dodicesima edizione del Salone delle eccellenze gastronomiche artigianali

Il BonTà, qualità protagonista. "Una rassegna in crescita"

De Bellis, Pellicciardi, Bianchedi, Corada, Murri e Bodini

CREMONA - L’inaugurazione si terrà sabato 14 novembre alle 11: con il sottosegretario Luciano Pizzetti e l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava, insieme al presidente di CremonaFiere Antonio Piva. Ma apre i battenti venerdì 13 per concludersi lunedì 16 novembre la dodicesima edizione de Il BonTà, il Salone delle eccellenze enogastronomiche artigianali e delle attrezzature professionali, presentato mercoledì 11 novembre presso il ristorante Locanda Torriani. Duemila prodotti in ‘passerella’, 163 espositori provenienti da tutte le regioni d’Italia e da 57 province, 33 eventi tra show cooking, seminari, presentazioni, e un’ormai consolidata platea di oltre 40mila visitatori sono le cifre principali di una rassegna in continua crescita. «Il lavoro avviato nel 2004 insieme alla SGP di Stefano Pellicciardi sta portando frutti sempre più consistenti; grazie ad una strategia orientata fin dall’inizio nel segno della qualità della proposta», ha spiegato il direttore generale di CremonaFiere, Massimo Bianchedi. Tanto che ora il BonTà può considerarsi tra le manifestazioni dedicate al food più longeve del panorama fieristico italiano. Tappa ormai obbligata per artigiani del cibo di alto livello, visitatori attenti e interessati alla qualità, operatori professionali, rappresentanti della grande distribuzione organizzata, importatori e distributori esteri. Molte le iniziative da segnalare. Tra queste, ‘Vino in Rosa’, il seminario proposto sabato pomeriggio (17.30, area degustazione Artusi) da Confagricoltura Donna Lombardia insieme al Movimento turismo del vino lombardo; l’incontro dedicato a ‘L’anima del cibo - Dialogo sulla filosofia del gusto’ (sabato alle 18.15 in area eventi, con Gian Carlo Corada, Antonio Santini, Fabrizio Arrigoni e Paolo Massobrio); ‘L’arte della norcineria: gastronomia, storia e cultura’, appuntamento dedicato alla spalla cruda a cura di Ferdinando Gazza (domenica alle 10 in area Artusi). Particolarmente ricco anche il pomeriggio di lunedì 16: dalle 13 in area eventi il concorso ‘La cucina regionale innovativa per l’Expo’, organizzato da Strapiace e Touring del Gusto sotto la guida di Osvaldo Murri; e dalle 14 (area pizza) la premiazione del concorso ‘Il Re della pizza’, promosso dal quotidiano La Provincia e del quale di parla in altro servizio. Ad impreziosire la rassegna, gli show cooking realizzati in collaborazione con Arredamenti Maestrelli e dedicati alla cucina romanesca, bresciana, ed a quella cremonese che prende come base l’Arcimboldo; e l’aula didattica multimediale della Coop, che punta alla diffusione della cultura alimentare. Di rilievo le collaborazioni con Aita (Associazione italiana di tecnologia alimentare), Confagricoltura Donna, Camera di Commercio e Comune di Cremona, Fondazione Enaip Lombardia e Club ‘Il Fornello’.

11 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000