il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


EDILIZIA SCOLASTICA KO

Bagni intasati alla Bissolati. Protestano genitori e famiglie

Il problema va avanti almeno da tre settimane. Sollecitato più volte il Comune che non ha ancora messo rimedio alla situazione

Bagni intasati alla Bissolati. Protestano genitori e famiglie

L'ingresso della scuola Bissolati e il cartello esposto

CREMONA - Fare pipì a scuola per i bambini è diventata una corsa ad ostacoli. I bagni sono intasati da settimane e scatta la protesta dei genitori. I bambini possono usufruire solo dei servizi in palestra: tre sui quattro perché uno non funziona e quello delle insegnanti: un po’ poco per una popolazione di oltre duecento alunni. Il problema dei bagni intasati va avanti almeno da tre settimane e la soluzione sembra essere lontana. A un primo caso — quindici giorni fa — gli addetti del Comune sono intervenuti, dagli uffici di via del Vecchio Passeggio si sono affrettati a dire che il problema era risolto... Ma in realtà non è così. Il cartello apposto sui servizi della palestra con l’avverbio ‘temporaneamente’ sembra destinato a diventare fisso. In coda per fare la pipì, bidelli esasperati, condizioni igieniche al limite... la causa? In un primo momento si è pensato a scherzi da parte dei bambini, ma forse il persistere della situazione sempre più generalizzata fa presupporre qualcosa di più grave e non una ragazzata. Sollecitato più volte il Comune non ha ancora trovato modo di agire in maniera risolutiva e la protesta di docenti e genitori cresce insieme al disagio per gli alunni della Bissolati.

06 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000