il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ORZINUOVI

Fermato al posto di blocco prende a pugni una recinzione

Nella notte di Halloween un 31enne del paese dà in escandescenze, denunciato dai carabinieri per guida in stato d'ebbrezza e per resistenza a pubblico ufficiale

Carabinieri

Un posto di blocco dei carabinieri

ORZINUOVI - Tra i vari automobilisti incappati nel posto di controllo dei militari in Via Vittorio Veneto durante la notte di Halloween anche S. D., trentunenne residente in città, che, arrestato il veicolo, durante un primo colloquio con le forze dell’ordine, sarebbe parso in palese stato di alterazione alcolica. Alla richiesta di consegnare patente e libretto per poi sottoporsi al controllo di routine con la macchina atta alla rivelazione dello stato alcolico, il giovane avrebbe immediatamente dato in escandescenze, scendendo dalla vettura e, dopo aver preso a male parole i militari, iniziando ad agitare i pugni con fare minaccioso; invitato alla calma dagli uomini dell’Arma, l’orceano, che non avrebbe voluto sentire ragioni, avrebbe poi iniziato a prendere a pugni la recinzione di una vicina abitazione con estrema violenza, procurandosi tagli e contusioni a entrambe le mani. Palesatasi l’impossibilità di un dialogo o di una qualsivoglia collaborazione del soggetto, i carabinieri hanno contattato l’Ospedale Mellino Mellini di Chiari, chiedendo l’intervento di un’autoambulanza per il giovane che nel frattempo, persistendo nella violenta sfuriata, sarebbe rimasto ferito. Giunti sul posto, i sanitari hanno proceduto immediatamente al trasporto in ospedale del ragazzo che, una volta medicato, è risultato positivo alla presenza di alcol nel sangue oltre il limite consentito per la guida. Denunciato per guida in stato d’ebbrezza e, S.D. dovrà ora rispondere presso il Tribunale di Brescia anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

03 Novembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000