il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SOSPIRO

Fondazione, morto l'ex presidente Preite

Vasto cordoglio per il manager che si è spento all'età di 77 anni a Reggio Emilia, aveva guidato anche l'Asl di Cremona dal 1998 al 2002

Fondazione, morto l'ex presidente Preite

Emanuele Preite si è spento a 77 anni

SOSPIRO — Vasto cordoglio per la morte di Emanuele Preite, presidente di Fondazione Sospiro dal 2009 al 2014 e direttore generale dell’Asl di Cremona dal 1998 al 2002. Si è spento, nei giorni scorsi, all’età di 77 anni, nel reparto di cardiologia dell’arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Nativo di Bari, medico, reggiano d’adozione, uomo legato al centrodestra, ha lavorato anche in provincia di Cremona ricoprendo alte cariche nel settore della sanità sia pubblica che privata. Figura di grande esperienza, aveva assunto nel 1970 il ruolo di direttore sanitario dell’allora ente ospedaliero arcispedale Santa Maria Nuova e dal 1980, con la istituzione della Unità Sanitaria Locale 9 di Reggio Emilia, il doppio ruolo di direttore sanitario del presidio ospedaliero cittadino e di coordinatore sanitario dell’Ausl sino al 1994. Aveva arricchito il proprio curriculum con successivi ruoli di massimo rilievo che l’hanno visto direttore sanitario della Usl 7 del Veneto, dell’ospedale Poma di Mantova, direttore generale all’Asl di Cremona, direttore sanitario e commissario dell’Asl di Pavia e, dal 2006, consulente sanitario indipendente. Tra il 2009 e il 2014 è stato anche presidente di Fondazione Sospiro. Qui era stato uno dei promotori del processo di delocalizzazione dei posti letto per disabili fuori provincia. Nel marzo del 2011 ha inaugurato il nuovo reparto Giovanni Paolo II, proseguendo i lavori programmati dal predecessore Giuseppe Tadioli. Sempre nei cinque anni del suo mandato, nel 2013, è stato inaugurato il Mai Museo e ha sempre lavorato assiduamente per trovare una soluzione idonea per l’utilizzo dell’immobile di Maderno.

27 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000