il network

Venerdì 02 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Market della droga in casa, patteggia 3 anni e 7 mesi

Un 19enne teneva nella propria abitazione diversi tipi di stupefacenti pronti per essere smerciati

Con la droga in stazione

Uno scambio di droga (foto di archivio)

CREMONA - Dietro l’armadio della camera da letto aveva nascosto l’eroina: mezzo chilo. Nella credenza della cucina, in una pentola aveva infilato la marijuana: due etti, avvolta in un cellophane. In un’altra camera, in mezzo agli abiti aveva messo l’hascisc: un etto già diviso in otto ovuli pronti da piazzare sul mercato. E poi la cocaina: tre grammi nascosti dietro a un mobile, nella sala da pranzo.

Arrestato lo scorso 24 marzo con l’accusa di detenzione di droga finalizzata allo spaccio, Vincenzo Savino, 19 anni, di Pomigliano d’Arco (Napoli), residenza in via Castelpiano a Cremona, ha patteggiato 3 anni e 7 mesi di reclusione davanti al gup, Letizia Platè. Difeso dall’avvocato Paolo Rossi, dopo quindici giorni di carcere, il giovane è stato mandato agli arresti domiciliari in Campania. Il suo presunto complice, Alin Cordeanu, 24 anni, residente in città, affronterà il processo.

L'indagine era nata da un sospetto di un carabiniere di quartiere e culminata in un blitz dell'Arma lo scorso 24 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000