il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA E SPINO D'ADDA

Finto avvocato, due truffe: ma gli appelli limitano i danni

Una signora anziana non è caduta nel tranello grazie a quanto letto sul giornale

Finto avvocato, due truffe: ma gli appelli limitano i danni

CREMONA \ SPINO D'ADDA - Un altro colpo in città. Uno a Spino d’Adda. In entrambi i casi bottino ingente (tra i due e tremila euro) e tanta rabbia. Tra Cremona e i vari centri della provincia continuano a imperversare i malviventi specializzati nella truffa del finto avvocato (e del finto incidente nel quale sarebbe rimasto coinvolto un figlio della persona anziana presa di mira, alla quale si chiede denaro per impedire il sequestro dell’auto). Ma l’appello lanciato una dozzina di giorni fa dall’Arma, ripreso dai giornali e dai siti internet, ha permesso di limitare i danni.

«E’ dell’altro giorno - ha spiegatotenente colonnello Cesare Lenti al comando dei carabinieri - il caso di una donna anziana che ha replicato in maniera immediata, decisa alle prime parole del sedicente avvocato. ‘Guardi che ho letto tutto sul giornale. Non c’è niente di vero in quel che dice’. Parlare di questa insidia e fornire gli elementi utili per evitare di cadere nel tranello ha permesso, anche grazie alla stampa, di evitare un altra ondata di truffe», spiega Lenti. Il caso della donna che ha citato il giornale è significativo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000