il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CARABINIERI DI CREMONA

Operazione 'Catalin', smantellata rete di trafficanti di droga

Eseguite ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 8 soggetti (6 stranieri) ritenuti, a vario titolo, responsabili di traffico di sostanze stupefacenti nelle province di Cremona, Piacenza e Bergamo

Operazione 'Catalin', smantellata rete di spacciatori

La droga sequestrata dai carabinieri di Cremona

CREMONA - Giovedì 15 ottobre, in Cremona, Pandino, Pescarolo, Castelvetro Piacentino, Arcene (Bergamo), Ciserano (Bergamo), si è conclusa un’operazione da parte dei militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Cremona che, con il concorso di personale dei Comandi territorialmente competenti, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Cremona Letizia Platè, su richiesta del pubblico ministero Francesco Messina, nei confronti di 8 soggetti (dei quali 6 stranieri) ritenuti, a vario titolo, responsabili di traffico di sostanze stupefacenti nelle province di Cremona, Piacenza e Bergamo. Le indagini hanno avuto inizio nel marzo 2013, dopo alcuni primi riscontri positivi a seguito di servizi di osservazione e pedinamento, finalizzati a verificare l’esistenza di una rete di spaccio attiva in questo capoluogo, in prossimità di esercizi commerciali, della locale stazione ferroviaria. Ottenuti i primi riscontri investigativi, veniva attivata una fitta rete di intercettazioni telefoniche, dalla quale emergevano immediate ed importanti conferme. In seguito venivano individuati i canali attraverso i quali venivano riforniti i piccoli pushers locali, per la successiva rivendita a terzi, consentendo progressivamente di estendere l’attenzione anche su nuovi soggetti, italiani e di origini magrebine. Attraverso le indagini svolte è stato possibile documentare come l’attività di spaccio fosse assai redditizia e 'a tempo pieno'. Infatti, la gran parte dei personaggi deferiti non avevano un’occupazione stabile, né disponevano di altri mezzi di sostentamento, se non quelli derivanti dallo spaccio di droga. Le investigazioni permettevano di procedere ad alcuni arresti con altrettanti sequestri:

  • 15 aprile 2013, denuncia di cittadino italiano G.M. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 50 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish ed una dose di "cocaina";
  • 29 giugno 2013, arresto di cittadino italiano D.L. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 100 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish;
  • 18 luglio 2013, arresto di cittadino marocchino T.S. e denuncia della cittadina marocchina E.F. ritenuti responsabili di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 200 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish;
  • 9 ottobre 2013, arresto di cittadino marocchino C.T. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 1500 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish ed euro 24.000,00 circa in contanti;
  • 16 ottobre 2013, arresto di cittadino marocchino H.Y. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 60 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish;
  • 22 ottobre 2013, arresto di cittadino italiano G.A. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 100 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish ed una dose di "cocaina";
  • 8 novembre 2013, arresto di cittadino marocchino Z.J. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 3.200 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish, n.39 ovuli di hashish per un peso complessivo di gr. 420 e gr. 100 circa di "cocaina";
  • 10 dicembre 2013, arresto di cittadino italiano M.G. e di marocchino B.R. ritenuti responsabili dei reati di ricettazione e furto aggravato;
  • 7 gennaio 2014, arresto di cittadino italiano M.F. e marocchino B.N. ritenuti responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 225 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish ed una dose di "cocaina";
  • 20 gennaio 2014, arresto di cittadino marocchino B.K. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 100 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish ed una dose di "cocaina";
  • 24 gennaio 2014, arresto di cittadino marocchino C.T. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di grammi 70 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish;
  • 6 febbraio 2014, arresto di cittadino marocchino Z.A. ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di kg. 27 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish.

15 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000