il network

Venerdì 24 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


CREMONA

Delitto di Pordenone, pistola venduta dall'Armeria Galli

L'arma è stata acquistata nello storico negozio di corso Mazzini nel 1922

Delitto di Pordenone, pistola venduta dall'Armeria Galli

CREMONA - Portano a Cremona le indagini, ormai alla svolta, sul delitto di Pordenone: la semiautomatica Beretta usata per uccidere Teresa Costanza e Trifone Ragone il 17 marzo scorso, trovata nel laghetto del parco di San Valentino, è stata venduta dall’armeria Galli, di corso Mazzini, negli anni Venti. «La pistola — ha confermato prima agli inquirenti e poi ai giornalisti Gabriele Galli, titolare della storica rivendita aperta nel 1908 — l’ha venduta il mio bisnonno nel 1922. Purtroppo, i registri di quell’epoca sono andati perduti e non sono in grado di risalire all’acquirente».

Gli atti conservati in negozio partono infatti dal 1938 e l’inchiesta, ammesso sia davvero utile ricostruire i passaggi di mano dell’arma fino a oltre novant’anni fa, dovrà quindi proseguire negli archivi della questura di Cremona e delle stazioni carabinieri. 

10 Ottobre 2015