il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Bottiglie spaccate a terra, trenta persone identificate

Piazza Lodi e vicolo San Tomaso sorvegliate speciali dalla polizia: gli agenti sono intervenuti anche per un furto al Carrefour

Bottiglie spaccate a terra, trenta persone identificate

La zona tra piazza Lodi e vicolo San Tomaso nel centro di Cremona

CREMONA - Piazza Lodi e vicolo San Tomaso sorvegliate speciali dalla polizia. E’ lì che si stanno concentrando gruppi di stranieri ed è lì che, lo scorso sabato sera, si sono mossi a lungo gli agenti della squadra volante.

Primo intervento intorno alle 19.30: a quell’ora, è scattato l’allarme furto al supermercato Carrefour, da poco aperto 24 ore su 24. E’ stato un addetto alla sicurezza a bloccare un immigrato, poi identificato per un ivoriano classe 1994 con diversi precedente penali, che aveva appena rubato un bric di vino, confezione da pochi euro. Sorpreso, ha provato a divincolarsi per fuggire. E per questo, è stato denunciato a piede libero per ‘tentata rapina impropria’.

Poco dopo, intorno alle 23, altra segnalazione preoccupata alla centrale operativa della questura: «Ci sono decine di giovani tra piazza Lodi e corso Mazzini che stazionano nei pressi del market e stanno spaccando bottiglie di vetro a terra». Immediata la verifica dei poliziotti. Sono stati identificati in trenta, stranieri ma non solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Ottobre 2015

Commenti all'articolo

  • gianfranco

    2015/10/06 - 13:01

    io mi ricordo per chi ho votato, e mi ricordo anche e soprattutto i cinque anni passati con i destrosi cattoleghisti che ogni giorno litigavano per le poltrone, che hanno messo un sindaco in condizioni pietose, lasciando di ricordo della giunta perri come una delle peggiori giute di sempre a cremona.

    Rispondi

  • NICOLA

    2015/10/06 - 07:07

    Quiz di Gerry Scotti : " è la nostra risposta definitiva?....Li accendiamo??"

    Rispondi

  • They

    2015/10/06 - 06:06

    On. Boldrini come vede gli stranieri si stanno integrando perfettamente: furti, rapine, truffe e chi più ne ha più ne metta. Inutile sentire la voce esasperata dei cittadini italiani che chiede a gran voce di rispedire a casa loro tutti quelli che non sono profughi e tutti coloro che commettono reati minori, poi punire seriamente italiani e stranieri che si macchiano di crimini. Inutile, il Suo pensiero è chiaro: l'Italia deve diventare uno stato del terzo mondo, del resto, Lei con il suo stipendio dorato e le sue guardie del corpo cosa rischia?

    Rispondi

  • enrico

    2015/10/05 - 20:08

    Stranieri man non solo fino a quando resteranno impuniti o forse denunciati si andrà avanti così o forse peggio. Dopo non stupiamoci se in mezzo a tante persone pazienti c'è chi reagisce!

    Rispondi

  • dario

    2015/10/05 - 18:06

    Non ricordo più per chi hanno votato i cremonesi alle ultime amministrative. C'è in giro qualche cattocomunista renziano che può illuminarmi? Ringrazio e nel frattempo auguro tanto clandestini a tutti.

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000