il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


GERRE DE' CAPRIOLI

Alla luce del risparmio

Nuove lampade, il Comune riduce i costi del 60%. Il sindaco Marchi: si sta attenti a tutto, contratto con Enel Sole

Alla luce del risparmio

Un viale illuminato con lampade a led

GERRE DE’ CAPRIOLI — Con la nuova illuminazione a led aumentano la sicurezza, la visibilità e diminuisce del 60 per cento la bolletta del comune, che di fatto risparmia 13.500 euro all’anno. Un’operazione messa in campo dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michel Marchi grazie ad un accordo raggiunto con Enel Sole, il gestore del servizio di illuminazione pubblica. «Le casse comunali — spiega il primo cittadino — sino ad ora spendevano 23mila euro all’anno. Per cercare di contenere i costi abbiamo deciso di attuare un ammodernamento della rete grazie ad un accordo raggiunto con Enel Sole. Non abbiamo optato per un riscatto degli impianti perché dopo un’attenta analisi abbiamo valutato che fosse più conveniente con Enel Sole sostituire tutte le vecchie lampade con quelle a led, ovvero a basso consumo energetico che consumano 40 watt contro i 150 delle precedenti. Sulle lampade di più recente istallazione abbiamo installato dei ballast (valvole che regolano l’accensione) che ci consentono comunque di abbattere i costi riducendo l’assorbimento senza intaccare la potenza. Questa sostituzione ci ha consentito di portare i consumi da 23 kilowatt a 10,6 kilowatt». Ma questo non è stato l’unico intervento che ha consentito di avere un così drastico taglio in bolletta. Sui lampioni sono inoltre stati posizionati degli orologi astronomici (che si attivano ad ora prestabilita) al posto dei vecchi crepuscolari (che invece si accedevano al calare del sole) che consentono di ‘risparmiare’ circa un’ora al giorno nelle fasce di accensione e spegnimento degli impianti. «Tutti questi ammodernamenti — conclude Marchi — rientrano in un più ampio contesto di attenzione ai costi e lotta agli sprechi. Di recente infatti abbiamo rinegoziato la fornitura del gas con il gestore e grazie all’appalto calore abbiamo installato una nuova caldaia a scuola che ci consentirà un ulteriore risparmio energetico».

03 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000