il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Parto nel bagno dell'ospedale, ostetriche e ginecologo a processo

Devono rispondere di lesioni personali colpose: il bimbo durante la nascita è caduto a terra procurandosi una frattura alla testa

Parto nel bagno dell'ospedale, ostetriche e ginecologo a processo

CREMONA - Il 13 ottobre prossimo compirà tre anni. La sua mamma lo partorì, da sola, nel bagno della stanza di ospedale. Durante l’espulsione, il neonato cadde a terra. Una frattura alla testa, due giorni nel reparto di Terapia intensiva neonatale per accertamenti, quindi il trasferimento all’ospedale di Bergamo. Qui il bebé venne sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per l’asportazione di una emorragia. Oggi il bimbo sta bene. Di lesioni personali colpose devono rispondere un ginecologo e tre ostetriche (una tirocinante) dell’ospedale Maggiore, nei confronti dei quali lunedì 21 settembre il gup, Pierpaolo Beluzzi, ha disposto il rinvio a giudizio. Il processo si celebrerà il 3 febbraio del prossimo anno.

«La gestione della paziente da parte del personale ostetrico e del medico fu del tutto inadeguata». Lo contesta il pm Fabio Saponara, titolare dell’indagine, al ginecologo Antonello Pinzoni, alle ostetriche Sara Ziliani e Chiara Cerioli e alla tirocinante Amanda Fiorentini. Le ultime due per l’accusa avrebbero inoltre commesso un falso nella cartella clinica.
«Si tratta di una brutta vicenda che, francamente, non pensavo che potesse verificarsi ancora ai nostri tempi ed in queste condizioni», ha commentato l’avvocato Luca Curatti, il quale, con il legale Andrea De Nittis, si è costituito parte civile per il bimbo e per i suoi genitori.

Il procedimento nasce dalla denuncia presentata dal padre ai carabinieri sei giorni dopo la nascita del figlio. Tre anni fa, l’uomo raccontò dei continui dolori della moglie, della rassicurazione delle ostetriche e del ginecologo. E di quel parto che fece da sola nel bagno al settimo piano di Ostetricia e ginecologia, dopo aver suonato inutilmente il campanello.

Leggi di più su La Provincia di martedì 22 settembre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000