il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIOSCOMMESSE

Il capo degli 'zingari' Ilievski patteggia un anno e 10 mesi

L'ex direttore sportivo del Ravenna Giorgio Buffone patteggia un anno e 2 mesi di reclusione, pena sospesa

Il capo degli zingari Ilievski patteggia un anno e 10 mesi

Ilievski in tribunale per gli interrogatori

CREMONA - Calcioscommesse: oggi, mercoledì 16 settembre, davanti al gup Francesco Sora, ha patteggiato un anno e dieci mesi di reclusione (pena sospesa) il capo degli 'zingari' Hristiyan Ilievski, personaggio chiave dell'inchiesta, accusato di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. Con il suo racconto "preciso e dettagliato", il macedone aveva inguaiato in particolare il capitano della Lazio Stefano Mauri e l'ex calciatore Stefano Bettarini. La pena è stata concordata dal difensore Luca Curatti con il procuratore Roberto di Martino. Ilievski, che si era costituito lo scorso aprile dopo 4 anni di latitanza e poi scarcerato il 14 maggio scorso, non era presente; è tornato in Macedonia. Nel calcolo della pena si è tenuta presente la sua collaborazione. Inoltre nel patteggiamento è stata inclusa una partita che non era nell'originaria imputazione, ossia Bari-Livorno. Esce dal procedimento sul calcioscommesse anche Giorgio Buffone, l'ex ds del Ravenna Calcio che ha patteggiato sempre davanti al gup Sora, un anno e due mesi di reclusione (pena sospesa). Buffone era presente, con i suoi difensori Alessandro Francesco Petrillo e Patrizia Cervesi. Non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

16 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000