il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rubano lamette al supermercato

Due donne residenti fuori provincia bloccate dalla polizia e denunciate. E stranieri sono finiti nei guai per droga

Rubano lamette al supermercato

Un'auto della polizia

CREMONA - Ancora un furto in un supermercato della città, di nuovo un intervento della polizia, altre due donne nei guai. E’ successo sabato 12 settembre verso le ore 13.30: è stato un equipaggio della squadra volante ad intervenire dopo che il personale addetto alla sicurezza di una rivendita nel cuore di Cremona aveva appena sorpreso due giovani che avevano consumato una razzia, oltrepassando le casse senza pagare la merce che avevano occultato nelle borsette. «Potete aprire le borse per favore?» la richiesta dei vigilantes, che insospettiti dall’atteggiamento delle due le stavano tenendo d’occhio. All’interno, sono spuntate dieci confezioni di rasoi, alcune confezioni di caffè e altra merce per un valore complessivo di duecento euro. E.B., 39enne, e E.D. 26 anni, entrambi residenti fuori provincia, disoccupate e nubili, sono state denunciate a piede libero per ‘tentato furto aggravato in concorso’. Secondo l’ipotesi degli agenti intervenuti, si sono recate a Cremona esclusivamente per commettere colpi nei negozi. Obiettivo raggiunto. Peccato siano state smascherate in tempo zero. Nei loro confronti, la sezione specializzata nelle misure di prevenzione della Divisione Anticrimine ha anche avviato la procedura per l’emissione a loro carico del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel territorio comunale. Sempre ieri, nel pomeriggio, Nello stesso pomeriggio, è stato notificato ad uno straniero di anni 27 residente in provincia, con precedenti per reati contro il patrimonio e per produzione e traffico di sostanze stupefacenti, un provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel Comune in cui era stato fermato, per un periodo di due anni. Era stato sorpreso ad acquistare dosi di droga. Proposta l’espulsione, infine, per uno straniero 57enne appena scarcerato: già colpito da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, è stato accompagnato presso il Centro di identificazione e di espulsione di Bari.

13 Settembre 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/09/14 - 06:06

    Ma mettiamole in pratica queste espulsioni... tanto di clandestini e stranieri pronti a delinquere ne abbiamo in abbondanza...

    Rispondi

  • enrico

    2015/09/13 - 13:01

    Non prendete in giro le persone oneste Italiane e Straniere . Foglio di via con obbligo di rimpatrio e divieto di ritorno Ma dove questo sulla luna non certo da noi!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000