il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


COMMERCIO A CREMONA

Carrefour al posto del Biglia

Cambio nei locali di via Rosario e il supermarket della catena in via San Tommaso rimarrà aperto 24 ore su 24 anche la domenica

Carrefour al posto del Biglia

L'ex supermercato Biglia diventa Carrefour

CREMONA - In attesa dell’insediamento di Penny Market in via Massarotti, nell’area ex Zanetti ormai già demolita, cambia ancora la geografia della media distribuzione in città: al posto del supermercato Biglia, che ha chiuso definitivamente lo scorso sabato 30 agosto, riapre giovedì 3 settembre Carrefour Market, con il colosso che così, attraverso l’inaugurazione in via Rosario del suo terzo punto vendita, rafforza la sua presenza a Cremona ampliando le possibilità per i propri clienti. Anche perché, per scelta strategica, in concomitanza con il taglio del nastro, nell’altro negozio attivo, quello di via San Tommaso sarà possibile fare la spesa 24 ore su 24 e sette giorni su sette. «Con l’apertura di via Rosario e il potenziamento dell’attività in via San Tommaso — spiega Stéphane Coum, direttore supermercati Carrefour Italia — completiamo la nostra offerta nel territorio, che conta anche sul market lungo la Paullese a Costa Sant’Abramo. Pensiamo di diventare così un marchio e punto di riferimento per i cremonesi. Investiamo ancora su Cremona perché ha una solida tradizione enogastronomica e rappresenta una delle città italiane in cui siamo presenti da più tempo con successo. Con l’ampliamento degli orari di apertura del market di via San Tommaso, invece, pensiamo di interpretare le necessità di una società in mutamento e con nuove esigenze di flessibilità. A Cremona sono infatti presenti diverse aziende che lavorano su turni e con l’innovativa formula h 24 avranno l’opportunità di fare la spesa a qualsiasi ora del giorno e della notte». Intanto, lontano dal quartiere compreso fra via Brescia e la tangenziale, si consuma una nuova chiusura, ancora una volta in pieno centro: le serranda sono già abbassate, dopo nemmeno un anno, nei locali affittati in piazza della Pace dalla catena ‘Il maialino di Giò’. Dal punto di vista commerciale, seguita ad essere il cuore storico cittadino la zona in maggior sofferenza.

02 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000