il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


DELITTO DI BRESCIA

E' Gurgjit Singh l'indiano arrestato a Robecco

Secondo l'accusa avrebbe fatto da intermediario nell'acquisto della pistola con cui era stato ferito in luglio il dipendente albanese della di Francesco Frank Seramondi e della moglie Giovanna Ferrari

E' Gurgjit Singh l'indiano arrestato a Robecco

L'indiano Gurgjit Singh arrestato a Robecco d'Oglio

ROBECCO D'OGLIO - E' Gurgjit Singh, ed era residente con moglie e figli in pieno centro paese, il 29enne indiano arrestato mercoledì 26 agosto a Robecco d'Oglio e accusato di complicità nel delitto di Brescia, l'agguato in cui sono stati freddati, lo scorso 11 agosto, i coniugi Seramondi. Stando all'accusa che gli viene mossa, però, l'asiatico residente nel Cremonese non avrebbe avuto un ruolo diretto nell'esecuzione di Francesco Frank Seramondi e della moglie Giovanna Ferrari: avrebbe invece fatto da intermediario nell'acquisto della pistola con cui un mese prima, il primo luglio, era stato ferito il dipendente albanese della coppia uccisa. L'operaio, durante l'interrogatorio, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

27 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000