il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BORDOLANO

Si butta dal ponte sull'Oglio, 47enne si toglie la vita

Ha raggiunto il ponte in auto, si è tolto le scarpe e si è gettato nel fiume: forze dell'ordine e vigili del fuoco impegnati in forze per le ricerche e il recupero del corpo

Si butta dal ponte sull'Oglio, 47enne si toglie la vita

Il recupero del corpo lungo l'Oglio

BORDOLANO - Ha raggiunto in auto il ponte sull'Oglio che collega le province di Cremona e Brescia, si è tolto le scarpe e si è lanciato nel fiume. Un indiano di 47enne, sposato e residente a Corte de' Cortesi si è tolto la vita nella mattinata di lunedì 24 agosto.

Le ricerche dell'uomo hanno impegnato forse dell'ordine e vigili del fuoco per quasi quattro ore. L'allarme, infatti, è stato lanciato intorno alle 8 del mattino dal datore di lavoro dello straniero e dai colleghi, visto che l'uomo non si era presentato. A indirizzare le ricerche nella direzione corretta è stato Giuseppe Mattarozzi, capocantoniere di Paderno Ponchielli. L'operaio ha notato una vettura abbandonata (una Opel Corsa grigia) e, soprattutto, un paio di scarpe lasciate a terra proprio al centro del ponte che unisce i territori di Bordolano e Quinzano (Brescia). Prima ancora, il datore di lavoro dello straniero, si era allarmato

Sul posto sono arrivati i carabinieri di Casalbuttano, gli agenti della polizia locale di Casalbuttano e numerose squadre dei vigili del fuoco di Cremona.

Il corpo dell'indiano è stato trovato verso le 11, incastrato tra i rami, 200 metri a valle del fiume, poco dopo il locale Miragatto, sulla sponda bresciana. Non appena individuato il cadavere, i pompieri sono entrati in azione con i gommoni e hanno iniziato un lungo e complicato lavoro di recupero.

Ancora ignote le motivazioni che hanno spinto l'indiano al gesto estremo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

24 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000