il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

In auto ubriaco col figlio di 8 anni: tasso alcolico 9 volte il consentito

Un romeno fermato al rondò dell'Ipercoop: 'Sto andando nel parcheggio del supermercato per insegnare a mio figlio a guidare'

In auto ubriaco col figlio di 8 anni: tasso alcolico 9 volte il consentito

Controlli alla rotonda dell'Ipercoop

CREMONA - Senza patente, alla guida dell'auto con un tasso di alcol nel sangue nove volte il consentito, insieme al figlio di 8 anni. Un uomo, di nazionalità romena, è stato fermato e denunciato dalla polizia stradale di Cremona alla rotonda tra via Castelleone e la tangenziale, nei pressi del centro commerciale Cremona Po.

Gli agenti, impegnati in una serie di controlli nel fine settimana di Ferragosto, hanno notato una vettura procedere a zig zag e hanno intimato l'alt al conducente. L'uomo è stato sottoposto all'alcol test e il responso è stato di 4,4 g/l a fronte dello 0,5 fissato come limite di legge.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di stabilire che il romeno non aveva mai conseguito la patente. Alla domanda 'dove sta andando?' - rivoltagli dai poliziotti - l'uomo ha risposto che voleva raggiungere il parcheggio dell'Ipercoop per insegnare a guidare al figlio di 8 anni.

Gli uomini della polstrada hanno denunciato il romeno e affidato il figlio alla madre, convivente del conducente e ballerina in un locale notturno.

La vettura, inoltre, è risultata essere di proprietà di una ditta ed era stata affidata ad un cittadino marocchino: sono quindi in corso indagini per stabile il motivo per cui fosse nella disponibilità del romeno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Agosto 2015

Commenti all'articolo

  • arcelli

    2015/08/18 - 01:01

    e la Boldrini continua a sostenere che questi sono una risorsa:sì certo,per galere e tribunali

    Rispondi

  • enrico

    2015/08/17 - 19:07

    E Il Ministro Alfano sostiene che i reati sono in calo. secondo me vive sulla luna.

    Rispondi

  • sergio

    2015/08/17 - 15:03

    al quadretto simpatico manca solo che trasportasse un rene tolto ad una vittima abbordata dalla compagna e che il figlio, durante il controllo, avesse tentato di sfilare il portafoglio ad uno dei carabinieri. "Ci sono più cose in cielo e in terra che nella tua fantasia" : è sempre vero!

    Rispondi

  • They

    2015/08/17 - 14:02

    Tutta brava gente... romeni, marocchini, ballerine di night club... povero bambino...

    Rispondi

  • NICOLA

    2015/08/17 - 13:01

    In questo laidume familiare, togliere subito il piccolo Rom dalle grinfie di questi due e cercare di recuperarlo (anche se purtroppo l'impronta del DNA ormai è marchiata e quindi anche l'inclinazione attitudinale) in qualche famiglia sana.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000