il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Una 29enne aggredita in centro, colpita alle spalle per gioco

Secondo la ricostruzione dei carabinieri un 39enne cremonese avrebbe assalito la ragazza seguendo la pericolosa moda del 'Knockout Game'

Una 29enne aggredita in centro, colpita alle spalle per gioco

Corso Matteotti a Cremona

CREMONA - Si sono chiariti i contorni dell’aggressione avvenuta poco dopo le 19.30 di lunedì 10 agosto in corso Matteotti.

Stando alla ricostruzione dei carabinieri - che in attesa di definire esattamente il quadro investigativo hanno comunque già fermato e denunciato a piede libero per ‘lesioni personali’ il presunto autore di un blitz apparso fin dal primo istante senza motivazioni - ad assalire per strada la 29enne sarebbe stato un 39enne cremonese che non avrebbe mai visto prima quella ragazza. E che l’avrebbe colpita alle spalle per gioco, seguendo la pericolosissima moda del ‘Knockout Game’, una inutile quanto rischiosa esibizione di violenza gratuita nata negli Stati Uniti e poi emulata anche in Europa ed in Italia, dove nei mesi scorsi si sono verificati casi in quasi tutte le metropoli, a partire da Roma e Milano, ma anche nella vicina Parma.

La pratica del 'Knockout Game' - oltre che estremamente pericolosa e alquanto stupida - consiste prendere a cazzotti uno sconosciuto, in strada, mentre cammina, cercando di buttarlo a terra. Spesso, gli autori del gesto riprendono le loro imprese con gli smartphone. In Usa vi sono già state alcune vittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Agosto 2015

Commenti all'articolo

  • Cristiane

    2015/08/12 - 15:03

    Mio commento non c'è più...

    Rispondi

  • Cristiane

    2015/08/12 - 14:02

    No lo so se è la stessa persona, però sembra, nel stesso giorno vicino alla Wind di porta Venezia ha datto un calcio nella bicicleta di mia figlia, meno male che hai preso il cestino e non lei, poi lei aspetava aprire il semaforo e da niente quello uomo ha fatto questa cosa, lei è arrivata a casa impaurita, poi lei c'è soltanto 15 anni imaggina como era lei quando arriva a casa, cambiava anche colore di tanta paura...scusa gli errori non scrivo molto bene gli Italiano...

    Rispondi

  • GIANLUIGI

    2015/08/12 - 12:12

    Ho lasciato Cremona, per motivi di lavoro di mio padre, nel lontano 1967 e vi torno spesso proprio perchè entrambi i miei genitori sono sepolti lì, ma a leggere queste notizie mi sento adesso estraneo a una città che mi è rimasta nel cuore. Contavo di tornarci una volta sistemati i miei figli, ma ora dubito che lo farò e c redetemi miei concttadini questo mi fà star male.

    Rispondi

  • Nicola

    2015/08/11 - 21:09

    Un malato di mente. TSO e 10 anni di galera. Bastardo!

    Rispondi

  • koglione

    2015/08/11 - 19:07

    il piede libero dovrebbero averlo tutti coloro che vogliono dare un calcio nel.... all' emerito deficiente, Emerito Koglione!

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000