il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Donna investita dall'amante, lui: 'Lei si è attaccata all'auto che è ripartita ed è rimasta sotto'

La versione del romeno arrestato che si è difeso davanti al gip Pierpaolo Beluzzi

Donna investita dall'amante, lui: 'Lei si è attaccata all'auto che è ripartita ed è rimasta sotto'

L'avvocato Guido Priori

CREMONA - Lui la racconta così: «Non l’ho spinta giù dalla macchina. E’ scesa lei e si è diretta verso la sua Ford. Io sono sceso dalla mia auto, abbiamo riparlato per qualche minuto. Eravamo in piedi. Poi lei è salita sulla sua auto ed è ripartita. Noi con la Mercedes eravamo dietro. Dopo trenta metri si è fermata ancora e l’ho affiancata. Le ho detto ‘Cosa c’è ancora?’ Lei è scesa, aveva le chiavi in mano, ha tentato di riaprire la portiera, si è attaccata alla portiera, la Mercedes è ripartita, sterzando, e lei è rimasta sotto». Si difende Vaniel Costache davanti al gip, Pierpaolo Beluzzi, nell’interrogatorio di garanzia stamane in carcere. L'uomo, di nazionalità romena come l'amante, è stato arrestato con l'accusa di aver scaraventato la donna fuori dalla propria auto e averla investita.

«Il mio assistito ha chiarito la dinamica — spiega l’avvocato Guido Priori —. La donna era stata trovata a terra senza le scarpe. Per l’accusa ciò significa che Costache l’aveva spinta dall’auto, invece è stato chiarito che quando lei è risalita sulla sua Ford, si era tolta le scarpe con il tacco alto per guidare meglio. Inoltre, fondamentale è la posizione della Ford che non era nel parcheggio». Perché Costache ha chiesto all’amico di portare via subito la Mercedes? «Perché l’assicurazione dell’auto era scaduta e non sapeva dei quindici giorni di franchigia. Come ha spiegato al gip, ‘quando è successo il pasticcio, non ero a posto con l’assicurazione’».

Il difensore ha chiesto al gip la revoca della misura del carcere o comunque di sostituirla con una misura meno afflittiva. Nelle prossime ore è attesa la decisione del giudice.

05 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000