il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Centrali, doppietta di Edison

Adda, la società ha rilevato l'impianto di Maleo e ne sta costruendo uno nuovo. Energia per 11mila famiglie

Pizzighettone

La zona della centrale sull'Adda

PIZZIGHETTONE — Sono targate Edison entrambe le centrali sull’Adda all’altezza della città murata. La società di Foro Buonaparte ha appena acquisito l’impianto di Maleo dal gruppo Ags (Alto Garda Servizi) e ha iniziato da poco i lavori per quello nuovo, che verrà realizzato sulla sponda pizzighettonese. Edison l’ha spuntata, aggiudicandosi l’autorizzazione provinciale. In gara c’erano anche l’imprenditore lodigiano Antonio Biancardi, Quattordici spa, Genhydro srle la società bresciana Ies srl. In un primo tempo l’Aipo aveva bocciato tutti i cinque progetti. Le società in lizza hanno quindi presentato nuovi studi e la Provincia ha prima ristretto la gara a tre, escludendo Biancardi e Ies srl, e poi alla fine ha scelto Edison. «L’impianto di Pizzighettone sarà completamente interrato — spiega Edison in una nota — e dunque pienamente integrato nel paesaggio. Diverse le opere a beneficio del territorio e della fauna ittica dell’Adda che Edison svilupperà contemporaneamente alla realizzazione dell’impianto». Tra queste, il ripristino dell’area a valle della traversa e la cosiddetta ‘scala per pesci’ che sarà del tipo a bacini successivi con profondità di circa 1.5 metri. La scala consente il transito di pesci in salita e discesa e la loro sosta nei bacini per superare il dislivello della traversa con facilità. Quanto al rifacimento della briglia, ossia lo sbarramento, era uno degli elementi messi in rilievo dal parere dell’Aipo. «La centrale da 4,5 megawatt — scrive Edison — entrerà in esercizio entro il 2016 e produrrà 17,5 gigawattora di energia elettrica, pari al consumo medio annuo di 5.800 famiglie. Di fronte all’impianto di Pizzighettone, si trova la centrale di Maleo che, con una potenza installata di 3 mw, produce circa 15 gwh annui coprendo il consumo medio annuo di 5mila famiglie. In esercizio dal 2003, è pienamente integrata con il territorio circostante grazie alla sua struttura completamente interrata». Edison ha rilevato l’impianto di Maleo lo scorso 20 luglio acquisendo dal gruppo Ags il 100% delle quote di Shen, l’asset company cui fa capo la centrale di Maleo. Gli azionisti di Ags sono il Comune di Riva del Garda (56,6%), Dolomiti Energia (20%), istituti bancari locali e Comuni della zona per la rimanente quota (23,4%). «Produciamo energia elettrica da 130 anni e con questi nuovi impianti — sottolinea Bruno Lescoeur, amministratore delegato di Edison — torniamo alle origini della nostra storia puntando sull’idroelettrico e, in particolare, sul fiume Adda che ha visto sorgere sulle sue sponde le nostre prime centrali. Con i due impianti di Pizzighettone e Maleo confermiamo la centralità che l’energia rinnovabile ha nella nostra strategia e mettiamo al servizio del territorio le risorse e le competenze specifiche che Edison è in grado di offrire».

01 Agosto 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000