il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Furto all'UniEuro, è già libero

Processato per direttissima il lituano che si era tagliato i polsi, continuano le ricerche per individuare il complice

Furto all'UniEuro, è già libero

Il centro commerciale CremonaPo

CREMONA - E’ stato processato nella mattina di lunedì 27 luglio con rito direttissimo, condannato a venti mesi di reclusione e a 700 euro di multa, ed è già tornato libero, il lituano che lo scorso sabato pomeriggio (25 luglio) si era tagliato i polsi dopo essere stato bloccato, dai carabinieri, in seguito ad un tentato furto all’UniEuro, dove con una lametta aveva tagliato i sensori dell’allarme della vetrina dei tablet. Il 46enne, bloccato dall’Arma in via Castelleone, era accusato di ‘rapina in concorso’: con le braccia coperte di sangue, aveva minacciato gli inquirenti. «Lasciatemi stare perché ho l’Aids e vi contagio tutti». Fermato, medicato dal 118 e poi trasportato all’ospedale Maggiore, lo straniero ha riportato lesioni anche serie ma lunedì 27 luglio è stato dimesso. Indagini avanti per rintracciare il complice.

27 Luglio 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/07/28 - 07:07

    Bella la giustizia italiana, per forza che i delinquenti di mezzo mondo sbarcano da noi...

    Rispondi

  • arcelli

    2015/07/28 - 01:01

    che strano............e Renzi continua a varare riforme colossali e abbiamo una giustizia messa così................che pena

    Rispondi

  • enrico

    2015/07/27 - 18:06

    La notizia quale sarebbe. Pensate che almeno paghi €700 di multa? Io arresterei chi con questo permissivismo ci ha portato qui e temo che non siamo ancora sul fondo.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000