il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELVERDE

Ex Bertana, lunedì incontro cruciale

I sindacati si confronteranno con la proprietà sulle scelte aziendali

Ex Bertana, lunedì incontro cruciale

Lo stabilimento ex Bertana

CASTELVERDE — Incontro decisivo, questa mattina, presso lo stabilimento Pini Italia (ex Bertana) tra le sigle sindacali di Cgil, Cisl e Uil e la proprietà dell’azienda. I sindacalisti Massimiliano Dolci, Roberto Bonfatti Sabbioni e Michele Saleri chiederanno chiarimenti in merito alla decisione presa nelle scorse settimane di non rinnovare i contratti a scadenza di buona parte degli operai che da anni lavoravano all’interno del processo produttivo di macellazione. Su settanta in regime di somministrazione del lavoro (ex interinali) solo una ventina di loro saranno assunti a tempo indeterminato, per altri 15-20 verrà prorogato il contratto di un mese, al termine del quale l’azienda valuterà se reimpiegarli o meno. Per altri 25 dipendenti invece non è stato rinnovato il rapporto lavorativo. Al loro posto sono subentrati 25 nuovi operai di nazionalità magiara (in Ungheria la società è titolare di altre imprese). Una decisione che ha creato non poche preoccupazioni. «I lavoratori — hanno più volte sottolineato i sindacalisti — sono molto preoccupati per quanto sta accadendo sia per l’aspetto sociale che si sta generando con questo tipo di scelta ovvero l’essersi trovati senza reddito dall’oggi al domani e le difficoltà nell’organizzazione del lavoro in virtù di questi cambiamenti». Un incontro chiave, quello di questa mattina, in calendario dopo l’assemblea con i lavoratori di venerdì e in vista del summit dei sindacati con il sindaco Graziella Locci che invece si svolgerà mercoledì mattina in municipio. 

26 Luglio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000