il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Guerriglia urbana, Croce ai domiciliari

Accolta l'istanza dell'avvocato Marilena Gigliotti, il 21enne era stato arrestato con l'accusa di devastazione e saccheggio

Guerriglia urbana, Croce ai domiciliari

Un frame del video con l'assalto a colpi di piccozza in via Dante a Cremona

CREMONA - Ha lasciato il carcere per i domiciliari presso la casa del padre, Mattia Croce, il 21enne dj al centro sociale Kavarna arrestato il 31 marzo scorso con l'accusa di devastazione e saccheggio per i danni cagionati a due banche e al comando polizia locale di Cremona durante la manifestazione nazionale antifascista (sfociata in guerriglia urbana) organizzata dal centro sociale Dordoni. Il gip Christian Colombo ha accolto l'istanza di domiciliari avanzata dall'avvocato Marilena Gigliotti.

14 Luglio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000